Castel Morrone, il Sindaco Della Valle candida l’Eremo di Monte Castello al bando di riqualificazione turistica dei santuari campani

L’Eremo di Monte Castello che già nel 2010 era stato proclamato un luogo della Memoria – e nello specifico il Monumento ossario al maggiore garibaldino Pilade Bronzetti fu inserito dalla Presidenza della Repubblica tra i luoghi della Memoria, luoghi di alto valore simbolico dove si è scritta la storia dell’unita d’Italia – è stato candidato dal comune di Castel Morrone ad uno dei più importanti bandi regionali per la riqualificazione dei santuari della Campania.

La notizia si apprende proprio dalla pagina facebook dell’amministrazione comunale a firma del sindaco Della Valle:

“Abbiamo avutola forza e la presunzione di candidare l’Eremo di Monte Castello al bando regionale di riqualificazione turistica e messa in sicurezza dei santuari campani, ottenendo, sembra, riscontro positivo.

Il progetto deliberato dalla nostra Giunta di restauro conservativo e valorizzazione del Santuario di Monte Castello per un importo di circa 200.000,00 diventa realtà.
Siamo stati in Regione dove ci hanno assicurato che già nei prossimi giorni potremmo ottenere il decreto di finanziamento per dare il via alle procedure di gara per l’affidamento dei lavori.
Il progetto prevede interventi di messa in sicurezza per la funzionalità dell’immobile e di manutenzione straordinaria per l’efficienza dell’intero plesso oltre all’integrale ripristino del monumento ossario con la posa di una nuova pavimentazione per un migliore svolgimento delle attività religiose e culturali.
#insiemesipuò”

Il Sindaco

Avv. Gianfranco Della Valle

La promozione è già partita con un suggestivo video aereo che ripropone le immagini evocative del sito.

Eremo di Monte Castello

Abbiamo avuto la forza e la presunzione di candidare l’Eremo di Monte Castello al bando regionale di riqualificazione turistica e messa in sicurezza dei santuari campani, ottenendo, sembra, riscontro positivo.Il progetto deliberato dalla nostra Giunta di restauro conservativo e valorizzazione del Santuario di Monte Castello per un importo di circa 200.000,00 diventa realtà.Siamo stati in Regione dove ci hanno assicurato che già nei prossimi giorni potremmo ottenere il decreto di finanziamento per dare il via alle procedure di gara per l’affidamento dei lavori.Il progetto prevede interventi di messa in sicurezza per la funzionalità dell’immobile e di manutenzione straordinaria per l’efficienza dell’intero plesso oltre all’integrale ripristino del monumento ossario con la posa di una nuova pavimentazione per un migliore svolgimento delle attività religiose e culturali.#insiemesipuòIl SindacoAvv. Gianfranco Della Valle

Geplaatst door Comune Di Castel Morrone op Zaterdag 8 februari 2020

L’ Eremo si trova in Via Provinciale Finestre, 89, CASTEL MORRONE (CE).
Al sec. XVII si fa risalire la fondazione del santuario di Santa Maria della Misericordia, erroneamente individuata con “Santa Maria de Murrone” citata già nella bolla di Senne. Il piccolo edificio è in tufo a vista, con una facciata a capanna, inquadrata da coppie di paraste binate tuscaniche; alla sinistra il semplice campanile quadrato, coronato da un cupoletta gradonata. L’interno, ad unica navata, è ricoperto da stucchi del secolo XVIII, inquadranti sulle pareti affreschi coevi (a destra la visitazione di Maria ad Elisabetta).
Il resto potrete leggerlo all’indirizzo del sito della Fai i luoghi del cuore:

https://www.fondoambiente.it/luoghi/santuario-di-monte-castello-castel-morrone