Catastrofi e calamitá naturali: ingegneri casertani in prima linea per la gestione delle emergenze

SANCARLO50-700
ENJOY1
delpicar-t-toc
previous arrow
next arrow

Abilitati altri 7 professionisti dell’ordine. Gli attestati dal Dipartimento nazionale della Protezione Civile

Altri sette ingegneri, iscritti all’ordine degli Ingegneri di Caserta, hanno superato brillantemente il corso in «Gestione Tecnica dell’emergenza Sismica, rilievo del danno e valutazione dell’agibilità», organizzato dalla Struttura Tecnica Nazionale e dal Dipartimento Protezione Civile Nazionale.

La consegna degli attestati di abilitazione è avvenuta nell’ambito della manifestazione «Arkeda» presso la Mostra d’Oltremare di Napoli, in occasione dell’evento «Struttura Tecnica Nazionale Professionisti tecnici al servizio della Protezione Civile».

MORRA-SMART
simplyweb2023
previous arrow
next arrow

Delegato dal presidente dell’ordine, Carlo Raucci a consegnare gli attestati ai neo abilitati Aedes, è stato il consigliere Marco Carozza, peraltro ingegnere coordinatore della «Commissione Protezione Civile – Rischio Sismico – Gestione Tecnica Emergenze» dell’Ordine degli Ingegneri di Caserta, nonché strutturista, da sempre è impegnato per le attività della gestione Tecnica dell’emergenza sismica.

In qualità di tecnico abilitato Aedes e Gl Aedes, ha preso più volte parte alle campagne di sopralluoghi durante l’emergenza Sisma Centro Italia 2016 e Sisma Ischia 2017. Presente anche il collega e consigliere Gennaro Rossi, anch’egli strutturista nonché abilitato Aedes che, con Carozza, condivide il coordinamento della Commissione Strutture e della Commissione Protezione Civile.

I sette ingegneri abilitati Aedes sono: Giuseppe Baccaro, Angelo Laurenza, Alberto Laurenza, Giuseppe Panarello, Pietro Pellegrino, Giuseppe Porfidia e Michaela Suppa ai quali il Consiglio dell’ordine degli ingegneri augura buon lavoro. Soddisfatto il presidente dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Caserta,

Carlo Raucci. «Tra le priorità del Consiglio che presiedo – spiega la massima carica degli ingegneri di Terra di Lavoro – continueranno sicuramente ad esserci azioni finalizzate a promuovere una cultura della prevenzione per riuscire a sensibilizzare la collettività verso i rischi di natura ambientale.

Del resto – aggiunge Raucci – la costituzione della ‘Commissione Protezione Civile’ in seno all’Ordine degli Ingegneri di Caserta, rappresenta e dà voce alla volontà di numerosi iscritti i quali, in occasione dell’Emergenza Sisma Centro Italia 2016 e Sisma Ischia 2017, si sono contraddistinti in qualità di Tecnici Agibilitatori.

La stessa – conclude il presidente – riflette anche il pensiero e la consapevolezza che le emergenze debbano essere affrontate con azioni preventive e programmate, anche se poco spettacolari, piuttosto che a posteriori, dopo il manifestarsi di una emergenza».