Chi c’è dietro l’iGaming?

Chi c’è dietro l’iGaming

Con il termine “iGaming” si intende un particolare tipo di gioco online che comprende una qualche scommessa in denaro. Si è sviluppato prevalentemente nei paesi anglosassoni ma negli ultimi anni, grazie al grande successo che ha avuto tra i fruitori del servizio e la soddisfazione di chi lavora dietro le quinte del settore, si sta espandendo un po’ ovunque, anche in Italia. Per dare un servizio ottimale al fruitore sono fondamentali le figure che si occupano di grafica, sviluppo di pagine web, copywriting e servizio clienti, che ovviamente non devono trascurare lo sviluppo delle nuove tecnologie.

Il gioco si svolge completamente online e include un po’’ di tutto: dalle scommesse sportive, alle slot machine, al poker. Questo modo di giocare sembra ben attecchire anche in Italia. Nella penisola infatti, sembra che si preferisca giocare da casa su piattaforme dedicate, e questo stimola la nascita di nuovi player nel settore che, a causa della concorrenza ormai molto alta, cercano costantemente il miglioramento del servizio.

Il mercato dell’iGaming è giovane ma offre già molte possibilità di impiego, in particolare a Gibilterra, nel Regno Unito e a Malta, paesi in cui il settore è già molto ricco e promettente. Ogni anno questo ramo attrae infatti molte persone, soprattutto giovani.

Negli uffici che si occupano di iGaming si incontrano infatti uomini e donne ambiziose, innovative e soprattutto provenienti un po’ da tutto il mondo, andando così a creare un ambiente multiculturale, innovativo e stimolante. Nonostante tutti i vantaggi però non è un settore lavorativo adatto a tutti: le possibilità di fare carriera sono molte ma bisogna mettere in conto di doversi spostare frequentemente.

Punto di forza in cui il settore e le imprese facenti parte di esso credono molto è l’ambiente in cui si lavora: non solo dal punto di vista umano e culturale, sicuramente molto ricco e innovativo, ma anche ciò che concerne gli uffici fisici, che possono essere associati a quelli della Silicon Valley. Cucine, sale giochi, sale relax e interni curati, sono le caratteristiche adatte per stimolare la creatività sul posto di lavoro, spazi in cui il lavoratore deve potersi sentire a suo agio e coinvolto. Allo stesso tempo anche l’idea del lavoro agile è particolarmente promossa dai lavoratori del settore, in cui vengono sostenute condizioni di lavoro molto flessibili, secondo cui è possibile decidere autonomamente i propri orari di lavoro e se lavorare da remoto o in ufficio a seconda delle proprie esigenze quotidiane.

Oltre ad essere un mercato in crescita, innovativo e che cerca di trarre il meglio dai suoi dipendenti sembra essere anche molto impegnato nel sociale. L’azienda leader del settore Pragmatic Play ha infatti donato 30.000 € a tre ONG attive sul territorio in cui ha la sua sede centrale: Malta.

La presenza in Italia e sui mercati europei si sente sempre di più e con l’aumento dei giocatori aumentano gli investimenti nel settore, per renderlo ancor più incoraggiante e fertile.