Celebrazioni per i 250 anni dalla morte di Vanvitelli, le dichiarazioni del Sindaco di Caserta

Il Sindaco di Caserta Carlo Marino con il Ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano
SANCARLO50-700
ENJOY1
delpicar-t-toc
previous arrow
next arrow

Caserta – “Oggi abbiamo presentato ufficialmente le celebrazioni vanvitelliane, con le quali intendiamo ricordare la grandezza di un personaggio che ha segnato profondamente la storia della nostra città.

Vanvitelli non è stato solo lo straordinario creatore della Reggia e dell’Acquedotto Carolino, che insieme al Belvedere di San Leucio compongono il nostro sito Unesco, ma un protagonista eccellente della città di Caserta, dove ha scelto di vivere e di fondare una scuola di architetti con il figlio e con altri allievi.

MORRA-SMART
simplyweb2023
previous arrow
next arrow

Già due anni fa il Comune, in collaborazione con la Reggia, l’Università e le altre realtà culturali e dell’associazionismo della città, ha dato il via ad un percorso che ha consentito di arrivare, attraverso un avviso pubblico, all’organizzazione di tante iniziative per ricordare nella maniera migliore un autentico genio, che con il suo talento ha reso Caserta conosciuta in tutto il mondo”.

A dichiararlo è il Sindaco di Caserta, Carlo Marino, intervenuto stamani presso la Cappella Palatina della Reggia alla presentazione del programma di iniziative realizzate per celebrare Luigi Vanvitelli in occasione dei 250 anni dalla sua morte e alla quale ha presenziato anche il Ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano.