Celebrazioni in memoria di Mario Pignataro: dal 10º anniversario della morte al centenario della nascita

Celebrazioni in memoria di Mario Pignataro
Mario Pignataro e Flora Pellino (foto di Francesco Batelli - 1948)

Mario, figlio dell’utopia leuciana

Per le celebrazioni in memoria di Mario Pignataro, in continuità col primo incontro incentrato su “Mario, il sindacalista” a cura della CGIL e Le Piazze del Sapere del giorno precedente, sabato 17 settembre 2022 alle ore 18.00 nel Quartiere Trattoria al civico 1 di San Leucio, avrà luogo un omaggio dal titolo “Mario e i tessitori del borgo natio” organizzato dai cittadini di San Leucio con testimonianze, poesie e canti.

L’evento, promosso da Associazione Corteo Storico della Real Colonia di San Leucio, A.P.S. Proloco Real Sito di San Leucio e Italia Nostra sez. “Antonella Franzese” di Caserta, proverà ad esplorare la figura di Mario come uomo e come figlio di San Leucio nel ricordo di quanti l’hanno conosciuto, attraverso aneddoti e pensieri.

Aprirà l’incontro Enzo Battarra, Assessore alla Cultura del Comune di Caserta. Si avvicenderanno, subito dopo, le testimonianze di Armando Bagnale, Ketty Bologna, Ciro Carnevale, Gino Civile, Carlo Comes, Andrea Pignataro, Giancarlo Pignataro, Ilaria Pignataro, Lorenzo Riviello e Peppe Venditto. Le poesie scritte dallo stesso Mario e dal fratello Romolo saranno declamate da Michele Riviello. I canti che raccontano le tradizioni leuciane del secolo scorso saranno eseguiti da Angelo Giaquinto (chitarra e voce), Rossella Scialla (voce e percussioni) e Ubaldo Tartaglione (chitarra e mandolino).

Nella locandina, realizzata da Rossella Scialla, si vede un giovane Mario “palesemente innamorato” di una diciottenne di Vaccheria (Flora Pellino), in una foto del 1948 scattata nello studio di posa di “On Ciccio”, al secolo Francesco Batelli, sito in località Aldifreda, mentre, poco tempo prima, lo stesso era ubicato al piano superiore del casamento lungo di Vaccheria, proprio sopra l’abitazione di Abramo Pellino (tessitore, 1898-1988), papà di Flora.

A condurre la variegata manifestazione ci sarà Franco Tontoli, noto giornalista de “Il Mattino” e amico di Mario.