Centauro 38enne muore in un tragico incidente: aveva accompagnato l’amico a far “benedire” la nuova moto

Immagine di repertorio

Cesa, Gricignano d’Aversa (Caserta) – Una domenica intrisa di tristezza per la scomparsa di un giovane centauro residente nell’agro aversano, deceduto dopo un tragico incidente stradale. L’impatto fatale è avvenuto sulla SS7 Bis, all’incrocio con via Boscariello e a pochi metri di distanza dall’entrata della base Nato. Il sinistro, la cui dinamica resta ancora in gran parte da chiarire, ha coinvolto una moto e due automobili, una Bmw e una Mercedes: a perdere la vita è stato il centauro di 38 anni Pasquale Vassallo, che lascia una moglie ed un figlio di pochi anni. L’uomo nell’impatto è finito sotto una delle auto, a bordo della quale c’era una coppia di filippini, ed il suo corpo è stato estratto dai vigili del fuoco: i soccorsi dei sanitari sono risultati tuttavia inutili. Le forze dell’ordine, intervenute sul luogo della tragedia, dovranno ora ricostruire le cause dell’incidente.

Vassallo era uscito da casa nella prima mattinata in compagnia di un suo amico, che aveva appena comprato una nuova moto. I due, a bordo dei rispettivi mezzi, si sono recati in un santuario di Gaeta per “benedire” il nuovo acquisto e seguire la propria grande passione per le due ruote: poi dopo qualche ora sono ripartiti per fare ritorno a casa. Mancavano pochi chilometri alla meta quando il fato ha interrotto l’ultimo viaggio del 38enne.