“Cerco 150 donne nere per un’opera d’arte alla Reggia di Caserta”, l’annuncio di Giuseppe Palmisano

“Sono pieno di gioia nell’annunciarvi che Vuoto numero 2 ha trovato una dimora, anzi una Reggia. il 2 ottobre, a Caserta, porteremo bellezza nella bellezza. Le adesioni sono aperte. Condividete e ditelo a chiunque possa prendere parte di quest’opera così delicata e importante in questo momento storico. Cerco 150 donne nere per un’opera d’arte alla Reggia di Caserta”. Così annuncia il fotografo pugliese Giuseppe Palmisano dal suo profilo Facebook.

Dopo l’opera-esperienza dello scorso anno, Vuoto#1 dal colore bianco, il 2 ottobre, presso la Reggia di Caserta completerà il dittico con Vuoto#2 dal colore nero. Call aperta a 150 donne dalla pelle nera.

Giuseppe Palmisano

“Vuoto è stato ispirato da una condizione provata all’arrivo dei miei 27 anni – continua Palmisano – ad Aprile 2017 ho lanciato tramite il sito web e i miei canali social un call pubblica aperta a 300 donne. Ho chiamato personalmente al telefono circa 300 donne. Il giorno dello scatto si sono presentate a Pescheria Pesaro, 150 donne. La donna è per me la massima espressione della natura e nel mio lavoro ha un ruolo fondamentale. Il mio proposito e la mia sfida è sempre stata quella di privare dell’erotismo intrinseco il suo corpo nudo. Con Vuoto ho provato a farlo creando un unico, potente, organismo.”

“L’arte è vera e viva solo quando è condivisa e partecipata. Vuoto è stata un’esperienza condivisa da donne di tutte le età provenienti da tutta l’Italia, che avendo fiducia in me hanno accettato di mostrarsi e mettersi in gioco. La foto è stata solo la parte finale di questo viaggio, è stata la mediazione, la sintesi, la scoria; è stata la fine ma non il fine.”

“Mentre giungevo alla fine – conclude il fotografo-artista – mi sentivo comunque incompleto, ho capito che lo ero perché Vuoto era incompleto. Così ho sentito il bisogno di Vuoto #2. Questa volta la call pubblica a 150 donne nere.”

Chi fosse interessata a partecipare, può collegarsi alla pagina http://vuo.to.it/partecipa