Cervino, Istituto Comprensivo Fermi: al via i lavori per la messa in sicurezza dei due plessi

La Scuola Media Enrico Fermi di Cervino
SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Edilizia scolastica, al via i lavori in due Plessi dell’Istituto Comprensivo “E. Fermi”: sì alla messa in sicurezza della Scuola Media di Cervino capoluogo, e alla manutenzione straordinaria della Scuola dell’Infanzia di Messercola.

Nello specifico, si procederà all’installazione di una scala antincendio in ferro nella parte posteriore della sede centrale – scuola secondaria di primo grado -, dove è già stato predisposto il relativo piano di esodo, concretizzato con le opportune modifiche interne all’aula e a tutta l’area di accesso alla via di fuga.

glp-auto-336x280
lisandro

Si proseguirà con il corretto posizionamento della scala, con un termine di consegna fissato entro i prossimi due mesi, per assicurare, ad operazioni concluse, il pieno rispetto della normativa vigente.

Tali interventi rientrano nel programma “Contributo Infrastrutture Sociali – Sud – LB 20”, i cui fondi sono stati stanziati dal MEF con DPCM del 17 luglio 2020: ripartiti 300 milioni di euro per il quadriennio 2020-2023 – derivanti dal Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014-2020 – ai Comuni delle Regioni del Sud, tra cui l’Ente è risultato beneficiario, per un importo di euro 40.472,20, con riferimento alla realizzazione di progetti classificati come “opere ed impiantistica”.

Parallelamente, sono stati disposti e portati a termine i lavori di tinteggiatura all’interno del Plesso Capasso: scelte, per le aule, tre colorazioni differenti, identificative di ciascuna sezione, oltre all’aggiunta, successiva, di nuovi arredi interni.

“Con queste opere parzialmente finanziate – ha dichiarato il sindaco Giuseppe Vinciguerra, congiuntamente all’assessore ai Lavori Pubblici Martuccio Serino e alla consigliera alla Pubblica Istruzione Maria Grazia Stravinodiamo un primo ed importante slancio al preventivato risanamento dell’intera rete scolastica comunale.

La Scuola resta un obiettivo primario della nostra azione amministrativa, con un’attenzione particolare riservata ai problemi di sicurezza e di agibilità. Allo stesso tempo, non abbiamo sottovalutato la riqualificazione degli spazi interni, laddove si siano resi più urgenti nelle nostre strutture.

Gradualmente, in considerazione del piano annunciato da qui ai prossimi anni, conseguiremo i risultati attesi sul nostro territorio e dalla nostra comunità. La finalità che ci siamo prefissati è di garantire agli studenti, ai docenti e a tutto il personale di studiare e di lavorare in totale serenità, frequentando, quotidianamente, ambienti pienamente sicuri e perfettamente funzionali”.