Cervino, registrate 8mila presenze sul territorio per la prima edizione del presepe vivente

Cervino, registrate 8mila presenze sul territorio per la prima edizione del presepe vivente
glp-auto-700x150
mywell
previous arrow
next arrow

In scena ieri, sabato 30 dicembre, il Presepe Vivente: il Comune di Cervino ha ospitato la prima edizione di una rievocazione storica distribuita, in quaranta punti di interesse, lungo più di un chilometro di strade dell’antico borgo cittadino. La rappresentazione, interpretata da oltre duecento figuranti, ha aperto le porte, alle ore 18, in via Toniolo, punto di partenza della manifestazione.

L’avvio è stato preceduto da una cerimonia di presentazione, tenutasi nell’Aula Consiliare del Municipio, alla presenza del sindaco Giuseppe Vinciguerra e dell’assessore allo Spettacolo Rosalinda Razzano, congiuntamente all’Amministrazione Comunale e ad Enzo Razzano, presidente dell’Associazione ‘CerMes For Arte e Cultura’ che, in partenariato con l’Ente, ha promosso l’iniziativa.

el-paradise
sancarlolab-336-280
previous arrow
next arrow

Erano, inoltre, presenti il sindaco di San Felice a Cancello Emilio Nuzzo, il sindaco di Santa Maria a Vico Andrea Pirozzi e il sindaco di Valle di Maddaloni Francesco Buzzo, unitamente a S.E. Mons. Gennaro Pascarella, concittadino e vescovo emerito di Pozzuoli e di Ischia, e ai parroci del territorio. Registrati 8mila visitatori, che hanno scelto di fare tappa nel cuore della Valle di Suessola per intraprendere un percorso multisensoriale, tradottosi in un viaggio tra arte, musica e gusto.

I partecipanti, immersi in un’atmosfera di tradizione, sacralità e incanto, sono stati guidati in un itinerario particolareggiato e realistico, fino alla Natività, raffigurata nella parte alta del paese. Presenti molteplici realtà, provenienti dal contesto locale, dalla Provincia e dalla Regione, che, con la loro adesione, hanno contribuito alla perfetta riuscita dell’evento. Artigiani, compositori, musicisti, attori, associazioni, esponenti del mondo della cultura e professionisti dell’enogastronomia si sono calati e mescolati tra le vie cittadine, costruendo, passo dopo passo, un’esperienza unica e suggestiva.

Apprezzati gli intrattenimenti musicali a carattere popolare, eseguiti magistralmente da artisti di fama, e i prodotti tipici di qualità, che hanno dato, assieme agli altri protagonisti, un valore aggiunto a un allestimento scenografico di eccezionale fascino, già in programma per il prossimo anno.

Abbiamo fortemente voluto questa rappresentazione, mettendoci grande passione e impegno – hanno dichiarato il primo cittadino e l’assessore allo spettacolo. Abbiamo avuto un riscontro che è andato ben oltre le nostre aspettative e siamo particolarmente orgogliosi di avere promosso e valorizzato il nostro territorio attraverso questo tipo di manifestazione. Vogliamo ringraziare tutta la cittadinanza, che si è messa in moto per gli allestimenti. Ringraziamo i partecipanti, i collaboratori, gli operatori, i volontari e tutti coloro che hanno supportato l’iniziativa, contribuendo alla sua riuscita. Un ringraziamento a CerMes, che ha curato la direzione artistica di un evento complesso e, allo stesso tempo, straordinario. Stiamo già pensando alla prossima edizione”.