CineMatese 25, torna il cinema all’aperto a Piedimonte Matese dal 26 al 28 agosto

Chiostro di San Domenico

Il Cinematese torna per festeggiare i 25 anni dalla prima proiezione

Dalla sera del 19 luglio 1997 sono passati 25 anni e per festeggiare l’iniziativa che ha accompagnato i matesini nelle lunghe notti d’estate, il Forum dei Giovani di Piedimonte Matese con il patrocinio del Comune di Piedimonte Matese, propone tre serate celebrative per raccontare com’è cambiato il mondo della pellicola.

Le proiezioni sono organizzate all’interno del Chiostro di San Domenico, nel complesso museale di San Tommaso d’Aquino e si terranno nei giorni 26, 27 e 28 agosto 2022.
Ogni proiezione è preceduta da una conversazione a tema con ospiti che sono legati al mondo del cinema e che saranno i padrini e le madrine delle serate.

Il 26 interverranno gli organizzatori delle prime edizioni del CineMatese, per raccontare esperienze, paure, speranze e imprevisti di un’iniziativa che più volte ha visto la piazza riempirsi con oltre mille spettatori. All’origine, infatti, il CineMatese era una lunga rassegna di proiezioni di film presenti in sala che veniva organizzata nella piazza antistante il complesso museale di San Tommaso d’Aquino. Un lungo telone veniva montato nei pressi della caserma della Guardia di finanza e, in lontananza, partiva il fascio di luce colorato del pesante proiettore a pellicola. Sparse per la piazza c’erano le sedie per gli spettatori, e quando non era possibile trovare posto, ci si sedeva sulle iconiche scalelle che tagliano la borgata a metà, collegandola a via Cila.

La seconda serata è dedicata al mondo degli attori e della loro formazione. Padrino sarà il giovane attore matesino Gaetano Corbo che, proprio di recente, ha vinto due premi per un cortometraggio da lui prodotto e presentato in vari festival.

La terza serata si apre con un discorso sull’animazione digitale e sul come dare vita ai personaggi. Madrina sarà la giovane illustratrice e caracter designer Giulia Lutri.
Le pellicole. Il 26 sarà proiettato “I Cento Passi”, regia di Marco Tullio Giordana (2000); il 27 agosto “L’attimo fuggente” di Peter Weir (1989) e, infine, il 28 ci sarà il film di animazione Disney Hercules, di John Musker e Ron Clements (1997).

L’ingresso al Chiostro è fissato a partire dalle 20:00, sono ad ingresso gratuito, senza prenotazione, con posti limitati. A corredo verrà allestita una piccola mostra “Amarcord CineMatese” che racconta gli anni dell’iniziativa attraverso foto, locandine brochure.
Previsto, inoltre, un punto ristoro curato da Nero Caffè.