Club Panathlon Caserta “Terra di Lavoro”, ieri la conviviale d’estate e la presentazione dei nuovi soci

Con la conviviale d’estate, si è conclusa la prima parte del 2022 delle attività del Club Panathlon Caserta “Terra di Lavoro”. La serata si è svolta nei giardini e nell’area antistante la piscina della Caserma “Ferrari – Orsi” di Caserta, la casa della Brigata Bersaglieri “Garibaldi”, per gentile concessione del Comandante Gen. Massimiliano Quarto, nominato socio onorario del club, al quale il presidente Giuliano Petrungaro ha consegnato il gagliardetto del Panathlon ed una elegante targa ricordo alla Brigata Garibaldi per il grande impegno e la presenza nella lotta alla pandemia.

Alla serata hanno partecipato tutti i soci del club casertano, è stata la prima conviviale che si è svolta, quella natalizia fu rinviata causa pandemia. Ad inizio serata sono stati presentati otto nuovi soci, il notaio Fabio Provitera, il dott. Luigi Mangone, il geom. Giuseppe Rinaldi, il dott. Donato Santoro, il dott. Carmine Brignola, il prof. Marco Lugni, l’avv. Gaetano Cinque ed il dott. Bruno Di Martino.

Il ritorno alle vecchie abitudini, il poter parlare liberamente visto che si era all’aperto con il dovuto distanziamento fra i tavoli, la buona cucina e la buona musica, hanno contribuito, complice la gradevole temperatura di inizio estate, alla buona riuscita della serata alle quale con tutti i soci, hanno partecipato il Generale Massimiliano Quarto Comandante della Brigata Garibaldi, il Governatore dell’Area Campania del Panathlon International Francesco Schillirò con i Presidenti dei club Panathlon Costiera Sorrentina-Vesuvio Liberato Esposito e Adolfo Lorusso del Club Neapolis, il consigliere comunale di Caserta Pasquale Antonucci in rappresentanza del Sindaco Carlo Marino, il presidente del comitato regionale Paralimpico Carmine Mellone ed il delegato provinciale Coni di Caserta Michele De Simone.

I nuovi soci con il governatore Schillirò ed il presidente Petrungaro

“Siamo felici di ritrovarci insieme dopo un lungo periodo – le parole del presidente Petrungaro che ha rivolto un saluto ed un ringraziamento agli ospiti, a tutti i soci con le rispettive consorti – siamo felici di poter presentare otto nuovi amici che hanno voluto aderire al nostro invito e condividere con noi i valori su cui si fonda il Panathlon, “club-service” degli sportivi, con finalità etiche e culturali protese alla valorizzazione della persona e come veicolo di solidarietà tra gli uomini ed i popoli all’insegna del fair play non solo nello sport. Ed il nostro club è effettivamente una occasione per unire le persone…per costruire fratellanza”.