Coldiretti Caserta – Le immagini della marcia di agricoltori e allevatori casertani in protesta a Bruxelles

SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

CASERTA – Erano quaranta i soci della Federazione di Coldiretti Caserta, accompagnati dal presidente, Enrico Amico, e dal direttore, Giuseppe Miselli, presenti ieri, lunedì 26 febbraio, a Bruxelles.

La manifestazione promossa dall’associazione nazionale di Coldiretti, che ha visto la partecipazione di delegazioni e provenienti da tutta Italia, aveva come obiettivo portare la voce di agricoltori e allevatori fino al Parlamento Europeo.

glp-auto-336x280
lisandro

Migliaia di soci Coldiretti partiti dal nord al sud del nostro Paese si sono presentati davanti alla sede dell’istituzione comunitaria per chiedere all’Europa un modello di agricoltura più sostenibile.

I temi che hanno mosso i soci fino a scendere in piazza in una piovosa giornata della capitale belga sono molti, tra cui la semplificazione della nuova PAC (Politica Agricola Comune), l’aumento del tetto degli aiuti ai piccoli imprenditori e l’abbattimento dei troppi vincoli ambientali del Green Deal che, pur nascendo con l’obiettivo di sviluppare una nuova e condivisibile visione ecologista del continente, nella realtà dei fatti sta rendendo impossibile il lavoro di agricoltori e allevatori, favorendo in maniera inaccettabile per Coldiretti le importazioni straniere a prezzi sleali e senza alcun tipo di controllo sul prodotto.