In compagnia di una poesia… di Natale Buonarota

Siamo giunti, care lettrici e cari lettori, al settimo appuntamento della nostra rubrica In compagnia di una poesia. Leggiamo, quindi, un componimento del pluripremiato e prolifico poeta Natale Buonarota. Egli, infatti ha vinto diversi premi (Premio speciale della giuria al Concorso Nazionale di Poesia I riflessi del cuore città di Latiano, Premio Massimo Campigli, trofeo Medusa Aurea, città di Roma, Vincitore del Premio Cabareboli, Premio Letterario Internazionale per la poesia Carlevani- Brancati città di Catania, Premio Letterario Nazionale Città Viva tenutosi ad Ostuni, Premio di Poesia San Lazzaro città di Gallipoli, Medaglia al merito donata dal Comune di Napoli al concorso Poetico Nazionale Salvatore Cerino, Premio Letterario Internazionale Papavero d’oro città di Bari, Premio Nazionale di Poesia e Narrativa San Valentino in versi città di San Vito dei Normanni, Premio speciale della Giuria assegnato alla raccolta edita L’Alfa, Premio Artistico Letterario Internazionale Moicarte città di Taranto, Premio Letterario Internazionale Città di Bitetto, Premio Letterario Internazionale “ Liberarte 2011 “, città di Mattinata, Premio Letterario Internazionale “Milano Streghetta 2012” città di Milano, Premio della giuria al “concorso letterario Internazionale città di Bitetto”, Premio Letterario Internazionale Città di Bitetto, Premio Letterario Internazionale “Letteratura 2017” Istituto della Cultura di Napoli, Diploma d’onore al Concorso Internazionale di Poesia Il Saggio città di Eboli) ha anche altri meriti, come quello di essere stato il Rappresentante della Poesia italiana al Raduno internazionale di Poeti citta di Ubeda (Spagna) o essere stato invitato con “Cristalli nel buio di una notte qualunque” alla fiera mondiale della Poesia di Chiapas (Messico).

Inoltre è l’unico rappresentante della poesia europea ed il primo poeta della storia letteraria contemporanea a realizzare un libro di poesie in linguaggio Braille. Conferimento per meriti artistici della Medaglia del Presidente del Senato della Repubblica, Premio alla Cultura “Borgo albori” 2017.

Ricordiamo le sue pubblicazioni in diverse raccolte, come nella Rassegna Internazionale di Poesia, città di Vignola, negli Autori del terzo Millennio, città di Avellino, in Donna, mistero e arte, Centro Culturale il Saggio, città di Eboli, in  Ostuni Città Viva città di Ostuni, nel volume Alda Merini

Sue raccolte personali sono L’Alfa, edito da Casa Editrice “Menna” città di Avellino, Cristalli nel buio di una notte qualunque, FaLvision edizioni anche in traduzione spagnola ed in versione Braille, Colo … Rimando editoria per bambini, FaLvision edizioni,  Anonime definizioni, FaLvision edizioni.

Infine è curatore di laboratori di scrittura creativa presso le scuole, di corsi di “realizzazione, scrittura, sceneggiatura e cura della recitazione” in vari recital presso Scuole Statali, “lettura drammaturgica ad alta voce di opere Poetiche”, in varie rappresentazioni teatrali ed infine curatore e realizzatore di manifestazioni letterarie in musica e poesia.

La sua poesia, qui riportata, si intitola Brezza di ricordi:

Brezza di ricordi

Non potrei stancarmi di te
per l’orgoglio di tenerti dentro
a sfiorare il mio respiro.
Sei la sistole dei miei giorni
il pentagramma delle mie notti,
l’assurdo silenzio delle pagine
che imbratto di versi inutili,
e inutili le parole piovute
dai tuoi profumi gitani
sull’asfalto del mio corpo,
sul terreno della mia pelle,
sulla fioca fiamma
che ancora riscalda
la brezza dei miei rimpianti.

Una poesia sentita e a tratti dolorosa, ricca di rimpianto, nostalgia ma anche speranza. Lascio a voi, lettrici e lettori, di penetrale l’intimo senso di questo componimento.

Voglio ricordarvi che se anche voi scrivete poesie e vi piacerebbe inserirne una in questa  rubrica basta inviarcela all’indirizzo email poesia2018@virgilio.it, riportando: titolo e testo della poesia, nome autore e breve nota di commento.

Vi aspetto con tante bellissime poesie da leggere nella prossima puntata !