Il comune di Caserta al fianco delle donne iraniane, piantati 5 alberi di mimosa in città

HONDALIVETOUR
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Per celebrare la Giornata Internazionale della donna, quest’anno il Comune di Caserta ha scelto di ribadire la propria vicinanza alle donne iraniane, che con coraggio e tenacia stanno continuando a lottare per la libertà e per i diritti negati dal regime teocratico vigente
nel proprio Paese.

Un 8 marzo, dunque, che ha visto il Comune particolarmente attento alla questione femminile in questa Nazione, attraverso iniziative di sensibilizzazione nei confronti della cittadinanza.

glp-auto-336x280
lisandro

In questo senso, va ricordato come lo scorso 25 ottobre si è
svolto un Consiglio Comunale monotematico per esprimere la solidarietà alle donne iraniane, quaranta giorni dopo la barbara uccisione dell’attivista Mahsa Amini ad opera della polizia morale iraniana per aver indossato il velo in maniera “non corretta”.

In particolare, nella mattinata odierna sono stati piantati cinque alberi di mimosa in altrettante zone della città, per ricordare l’importanza della battaglia quotidiana a favore dei diritti delle donne, con particolare riferimento alla questione dell’Iran.

In uno di questi luoghi, in piazza Cattaneo, a presenziare alla piantumazione c’era anche Hooshyar Hediyeh, una donna iraniana che vive a Caserta e che è molto attiva, soprattutto sui social network, nel proporre iniziative di sensibilizzazione a sostegno delle donne iraniane che combattono per la libertà. Tali attività coinvolgono tanti cittadini iraniani che vivono in Italia, in diverse città.

Alla piantumazione, in piazza Cattaneo, erano presenti Hooshyar Hediyeh, una donna iraniana che vive a Caserta, l’Assessora alle Pari Opportunità, Emilianna Credentino, e il consigliere comunale Roberto Peluso

Alla piantumazione, in piazza Cattaneo, erano presenti anche l’Assessora alle Pari Opportunità, Emilianna Credentino, e il consigliere comunale Roberto Peluso. Gli altri quattro alberi di mimosa sono stati collocati a Casolla, nella villetta di Parco degli Aranci, in
piazza Po nel quartiere Acquaviva e in viale Medaglie d’Oro.

Dopo la piantumazione in piazza Cattaneo, l’Assessora Credentino e Hooshyar Hediyeh hanno incontrato, nella Sala Giunta del Comune, il Sindaco Carlo Marino, alla presenza anche degli Assessori all’Ambiente e alla Cultura, Carmela Mucherino e Enzo Battarra.

“In una giornata così importante, – ha spiegato l’Assessora Credentino – che ricorda a tutti noi quanto sia indispensabile difendere e promuovere i diritti delle donne, abbiamo deciso di tornare ancora una volta su una questione molto importante quale quella del
sostegno alle donne iraniane. Da sempre l’Amministrazione si è mostrata sensibile all’argomento e questa non è la prima iniziativa che promuoviamo sul tema.

Abbiamo scelto cinque zone vicine a scuole e parchi pubblici, proprio per sensibilizzare i più giovani. Vogliamo fare ancora di più, coinvolgendo anche le scuole. Crediamo, infatti, che portare avanti battaglie in favore delle donne, sempre e in qualsiasi parte del mondo, sia fondamentale”.