Comune di Caserta “Periferie al centro”, partiti i lavori a Puccianiello per preservare il Borgo storico risalente al 1178

Il progetto “Periferie al Centro” del Comune di Caserta è un Programma straordinario di interventi per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei Comuni capoluogo di provincia.

Tra i vari interventi previsti nelle frazioni quello del Borgo di Puccianiello. Un borgo con origini storiche molto antiche, come testimoniano diversi documenti risalenti al X e XII secolo. Uno in particolare, il Privilegio di Alessandro III del 1178, individua in questa zona una starza appartenente al patrimonio del Vescovo di Caserta.

Lo sviluppo storico del territorio non fu uguale a quello dei casali limitrofi a causa di una disputa giuridico-politica tra il vescovo e il conte di Caserta, che terminò alla fine del 1500 con la cessione del feudo al principe di Caserta Matteo Acquaviva, fatta eccezione per l’antico palazzo baronale, che rimase di proprietà vescovile fino al XVII secolo, quando fu venduto a Francesco Palmieri. Durante tutto il regime feudale, il Casale fu a capo del quartiere che comprendeva Sala, Briano ed Ercole.

Nel 1570, nelle sue vicinanze, fu costruito il convento dei Cappuccini, che ora versa in stato di abbandono. La successiva edificazione della Reggia e del suo parco modificarono in gran parte i collegamenti viari est-ovest, interrompendo anche il vecchio collegamento tra Caserta e Recanale/Marcianise e i percorsi tra i preesistenti Casali.

Nell’intervento previsto a Puccianiello, particolare considerazione è da attribuire agli oggetti lapidei che appartengono all’arredo urbano dei tracciati viari e ne costituiscono gli elementi di decoro, contribuendo a definire il carattere del luogo. Si tratta di una grande varietà di poggi, paracarri e piedritti di portali, realizzati in pietra calcarea bianca, disposti sui lati delle strade, che rappresentano elementi di riconoscibilità immediata.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante il seguente testo "BORGO DI Puccianiello Recupero degli elementi d'arredo urbano serta di città Periferie Cenu al"
Dalla via dei Giardini del borgo di Puccianiello, oggi in stato di degrado, si accedeva un tempo al Parco Reale e al Giardino Inglese. Con l’intervento di riqualificazione di questa via – assieme alla via Concezione – si intende recuperare l’identità storica non solo da un punto di vista estetico, ma soprattutto nella sua funzione originaria di elemento nodale tra il sistema dei borghi pedemontani e il parco della Reggia di Caserta.