Comune di Caserta: prorogati i termini per il pagamento della Cosap

Caserta – Come reso noto dal Consigliere comunale Roberto Peluso, la Giunta ha approvato oggi all’unanimità la delibera che prevede l’esonero per il pagamento Cosap per i commercianti fino al 31/03/2021 ed altri provvedimenti di sostegno aventi carattere temporaneo ed eccezionale a favore delle attività produttive, con relativo emendamento presentato dal sottoscritto e votato all’unanimità.

Di seguito la delibera presentata dall’assessore Emiliano Casale:

EMERGENZA COVID19 – PROVVEDIMENTI DI SOSTEGNO AVENTI CARATTERE TEMPORANEO ED ECCEZIONALE A FAVORE DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE – DELIBERA DI G.C. N. 170 DEL 24/11/2020 – PROROGA TERMINI – PROPOSTA AL CONSIGLIO COMUNALE

Il consiglio Comunale Delibera:

l’esonero dal pagamento della COSAP per le imprese di pubblico esercizio (di cui art. 5 della legge n.287 del 1991), già titolari di concessioni ed autorizzazioni di suolo pubblico fino al 31/03/2021 così come previsto dal’ art. 9 del decreto ristori del 18/12/2020 (emendamento);

I versamenti COSAP, anche per aree mercatali, e ICP, già pagati per i periodi di chiusura, saranno recuperati in funzione delle nuove occupazioni;

le occupazioni di suolo pubblico per attività di somministrazione, commerciali e/o artigianali, ed aree mercatali, saranno pagate al 50%, della superfice occupata;

Le stesse potranno essere autorizzate all’ampliamento, laddove possibile, con pagamento sempre ridotto del 50 %;

le strutture e gli arredi mobili installati negli spazi antistanti gli esercizi, possono superare la proiezione orizzontale delle pareti che lateralmente delimitano il locale, qualora oggettivamente possibile, previo consenso dei confinanti e nel rispetto delle norme di sicurezza;

in caso di occupazione delle strisce blu si applicherà la riduzione del 50%;

le attività artigianali alimentari, potranno installare all’esterno, a titolo gratuito, in adiacenza al locale, massimo un metro, appoggi alle pareti per il consumo senza assistenza;

gli esercizi artigianali per la cura della persona, quali parrucchieri estetisti potranno, laddove possibile, installare gratuitamente sedie e/o divanetti per la clientela in attesa;

i costi delle occupazioni di suolo su aree distanti dall’esercizio, saranno sempre del 50% della superfice occupata;

gli importi per il pagamento relativamente al COSAP e ICP potranno essere rateizzati, in funzione dell’importo, con modalità e scadenze, previste dal dirigente con apposita determina;

di far predisporre ai competenti uffici del SUAP apposito modello semplificato, mediante dichiarazioni in autocertificazione, per le richieste di occupazione suolo;

in caso di altre tipologie di occupazioni, eventualmente autorizzate da provvedimenti governativi, si applicherà la riduzione del 50%;

di predisporre che il dirigente competente in materia, in merito alle nuove domande per la COSAP e ICP, provveda a rilasciare relative autorizzazioni, ove dovute, calcolando l’imposta nella misura intera previo versamento di una prima rata corrispondente al 25% della stessa, e, in caso di ratifica della presente delibera di consiglio comunale, provvedere a calcolare il nuovo importo dovuto ai soggetti interessati con le su indicate riduzioni previo conguaglio con quanto già versato.