Comune di Caserta, sanificazione, donazioni e buoni spesa. Le ultime info aggiornate

Da ieri sera, a cura del Dipartimento di Prevenzione dell’Asl Caserta, è partito un nuovo ciclo di sanificazione di tutto il territorio cittadino, concordato con il Comune di Caserta. Le attività continueranno anche nelle prossime sere, a partire dalle ore 21.30. Qui, il recapito del Dipartimento di Prevenzione dell’Asl che ha programmato gli interventi: 0823/350918.

Buoni Spesa

Per le richieste dei buoni spesa, ieri, lunedì 6 aprile è stato il termine ultimo per la consegna dei moduli. Per eventuali informazioni è attivo il numero 0823/273297 (dalle 9 alle 13, dal lunedì al venerdì e anche dalle 15 alle 17 il martedì ed il giovedì).

Ieri mattina è stata anche convocata una riunione del Centro Operativo Comunale per la definizione degli ultimi dettagli ed il completamento delle procedure per il rilascio dei buoni spesa.

BUONI SPESA: 35 I PUNTI VENDITA ADERENTI, ON LINE LA MAPPA INTERATTIVA
RICHIESTE FINO A LUNEDI’ 6 APRILE, 1200 GIA’ PERVENUTE

Sono 35 le attività, tra esercizi di generi alimentari, prodotti per l’infanzia e farmacie, nelle quali i cittadini casertani beneficiari potranno utilizzare i buoni spesa emessi dal Comune di Caserta in seguito all’Ordinanza del Capo Dipartimento della Protezione Civile n. 658 del 29/03/2020.

I punti vendita sono stati selezionati dopo un’attenta valutazione degli uffici comunali effettuata tra coloro che hanno partecipato alla Manifestazione di Interesse pubblicata dall’Ente nei giorni scorsi.

Accedendo al sito www.comune.caserta.it, nella sezione dedicata ai Buoni Spesa, gli utenti troveranno anche una mappa interattiva realizzata in Google Maps ove sarà possibile individuare immediatamente, attraverso un’icona che riporta lo stemma della Città di Caserta, gli esercizi aderenti.

In tal modo il cittadino potrà verificare quali sono i punti vendita più vicini alla propria abitazione, valutando la distanza ed il percorso più veloce dal proprio domicilio, e consultare anche gli orari di apertura e gli eventuali recapiti già registrati in Google Maps.

Spesa Sospesa

Ecco l’elenco aggiornato delle attività commerciali che hanno risposto all’invito del Comune per il servizio Spesa Sospesa, attivato nell’ambito del “Modello Welfare Caserta”.

Spesa Sospesa prevede che gli esercizi aderenti lascino un carrello a disposizione dei propri clienti dove riporre e donare generi di prima necessità (o farmaci), poi ritirati dai volontari del comitato di Caserta della Croce Rossa Italiana e delle associazioni che partecipano a Modello Welfare Caserta per la distribuzione alle famiglie in difficoltà.
Gli esercizi aderenti (in continuo aggiornamento) sono:

Carrefour, via Cesare Battisti, 17
Decò Briano, via Catauli, 10
Famila, sede viale Carlo III
Famila, sede via Borsellino centro Iperion
Pellicano, sede via Botticelli, 27
Pellicano, sede via Manzoni, 82
Salumerenderia, C.so Trieste, 213
Sigma, sede piazza Generale Dalla Chiesa
Sigma, sede via Ruggiero, 122
Farmacia Odierna, via Acquaviva 134/136

Si ringrazia la Farmacia del dott. Gadola per aver anche donato al Comune di Caserta mille mascherine per impiegati, operatori e volontari, trenta mascherine ffp2 per la Polizia Municipale, mille confezioni di guanti in lattice.

Donazioni

Il progetto SOSteniamoCaserta consente a chiunque di effettuare donazioni al Comune di Caserta per il Fondo di Solidarietà per l’Emergenza Coronavirus.

Gli importi donati andranno ad incrementare le risorse statali previste dall’Ordinanza di Protezione Civile nazionale per l’acquisto di buoni spesa a favore delle famiglie in difficoltà economica.

L’iban è: IT55 O053 8714 900 0000 01425 687, intestato al Comune di Caserta, la causale: “donazione fondo solidarietà coronavirus”, per la quale si potrà usufruire degli incentivi fiscali disposti dall’art. 66 del decreto legge 17 marzo 2020, n.18.

Nessun distacco a utenze morose di acqua, luce e gas fino al 13 aprile

Lo ha deciso l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente

Prorogato fino al 13 aprile 2020 il blocco di tutte le eventuali procedure di sospensione delle forniture di energia elettrica, gas e acqua per morosità – di famiglie e imprese – avviato dallo scorso 10 marzo.

La sospensione dei distacchi per morosità riguarda: per l’elettricità tutti i clienti in bassa tensione, per il gas tutti i clienti domestici e quelli non domestici con consumo non superiore a 200.000 Smc/anno; per il settore idrico si fa riferimento – invece – a tutte le tipologie di utenze domestiche e non domestiche.

Consegna pensione in contanti a domicilio agli over 75

Poste Italiane e l’Arma dei Carabinieri hanno sottoscritto una convenzione grazie alla quale tutti i cittadini di età pari o superiore a 75 anni che percepiscono prestazioni previdenziali presso gli Uffici Postali, che riscuotono normalmente la pensione in contanti, possono chiedere di ricevere gratuitamente le somme in denaro presso il loro domicilio, delegando al ritiro i Carabinieri.

Il servizio non potrà essere reso a coloro che abbiano già delegato altri soggetti alla riscossione, abbiano un libretto o un conto postale o che vivano con familiari o comunque questi siano dimoranti nelle vicinanze della loro abitazione.