Comune di Marcianise condannato a risarcimento milionario

Un nuovo debito di circa un milione di euro grava sulle casse del Comune di Marcianise.

Una sentenza della Corte di Cassazione, ufficializzata lo scorso settembre, ha dato torto al Comune di Marcianise in riferimento ad un fatto accaduto tra gli anni ’70 ed ’80: la vicenda riguarda l’esproprio di alcuni terreni per la realizzazione di fabbricati di edilizia popolare realizzati insieme alle Cooperative Ierc.

Gli Ermellini hanno respinto il ricorso dell’Ente condannandolo a risarcire i vecchi proprietari terrieri confermando le sentenze di primo e secondo grado.
Il Comune di Marcianise era rappresentato dall’avvocato Antonio Lamberti, adesso toccherà al Consiglio Comunale trovare i fondi e siglare la delibera per onorare il debito.