Il Consiglio Comunale di Caserta approva i bilanci 2021 e 2022. I commenti del sindaco e dell’opposizione

Giornata della massima importanza quella di oggi a Palazzo Castropignano, sede del Consiglio Comunale di Caserta: nella seduta odierna sono stati approvati il Bilancio Consuntivo del 2021 ed il Bilancio previsionale per il 2022, come abbiamo riportato.

Il Sindaco di Carlo Marino ha commentato così la giornata, condividendo su Facebook il seguente messaggio diretto ai cittadini:

“Si è conclusa la lunga seduta di Consiglio Comunale interamente dedicata a temi economici e finanziari.
Un rendiconto che certifica la stabilità finanziaria dell’Ente e consente all’Amministrazione di poter continuare ad operare in tranquillità e sicurezza.
Ringrazio l’assessora Martino per il grande lavoro fatto in questi mesi ed anche al termine della scorsa consiliatura, riuscendo ad ottenere un avanzo di competenza di circa 13 milioni di euro.

Siamo pronti, alle sfide che ci attendono a breve: la transizione ecologica, la transizione digitale, la coesione sociale, perfettamente in linea con quanto previsto dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e da Agenda Onu 2030. Interventi di rigenerazione urbana, edilizia scolastica, impianti sportivi, manutenzioni straordinarie, un Bilancio che rilancia Caserta dal punto di vista economico e sociale per i prossimi anni”.

Per par condicio, riportiamo anche il commento di Gianpiero Zinzi, capo dell’opposizione di centrodestra in Consiglio Comunale a Caserta. Zinzi ha pubblicato su Instagram un selfie in compagnia degli altri consiglieri di opposizione con la seguente didascalia:

“Presenti e belli carichi per dare battaglia in Consiglio comunale su tasse, tariffe e bilanci.
Per l’amministrazione Marino è tutto ok, la città è da primato, i conti sono in ordine e le casse comunali in salute.
I casertani sanno bene come stanno le cose: città in ginocchio, servizi zero e ben due dissesti che hanno nomi e cognomi.
La vera novità è che da oggi i cittadini casertani pagheranno l’Irpef più alta della Campania!”.