Consiglio Provinciale, Magliocca conferma il trasferimento dell’Ente a Corso Trieste per la fine del 2022

SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Ieri pomeriggio si è riunito il Consiglio della Provincia di Caserta convocato in prima seduta per il 31 maggio. All’ordine del giorno alcuni punti nodali, l’ingresso ufficiale del Sindaco di Cesa, Enzo Guida al posto della consigliera di Caserta Liliana Trovato, l’approvazione del rendiconto della gestione dell’esercizio finanziario 2021 e l’approvazione del Piano delle Alienazioni e del Piano delle Valorizzazioni per il triennio 2022/2024.

Il documento finanziario relativo al 2021 ha guadagnato il sì di Fratelli d’Italia ed il no del PD ma è stato infine approvato. Si può dunque riparlare conti alla mano dell’annunciato trasferimento.

glp-auto-336x280
lisandro

Il Presidente Giorgio Magliocca ha infatti ribadito il trasloco dell’ente alla sede storica della Provincia al Corso Trieste entro fine anno, ottobre, massimo novembre 2022, come da comunicazione ufficiale dello scorso 8 maggio.

L’annuncio era stato già fatto già nell’agosto del 2020 quando il presidente aveva dichiarato la volontà di riportare tutti gli uffici di rappresentanza della Provincia di Caserta “proprio nel Palazzo storico che li ha sempre ospitati, oltre ad essere sede prestigiosa dal punto di vista storico, la stessa si trova in una posizione facilmente accessibile al pubblico.

Un modo concreto per ridare la giusta centralità a Caserta e al suo centro cittadino e, perché no, offrire un nuovo indotto anche per le attività commerciali lì presenti.” Così dichiarava all’epoca Giorgio Magliocca.

E ancora, “Verso ottobre 2022 ci sarà il trasferimento di una prima parte degli uffici, e a gennaio 2023 trasferiremo la restante parte degli uffici”. Ricordiamo che la decisione di lasciare la vecchia sede cinque anni fa riguardava i problemi statici della sede di Corso Trieste. “Certo, dovremo rifare il tetto e grazie ad un finanziamento riusciremo a creare dei locali con vetrine che serviranno a mettere in mostra tutte le eccellenze casertane”, aveva aggiunto il Presidente.

Una notizia, quella del ritorno a corso Trieste, che trova consensi anche nei banchi dell’opposizione, come ha dichiarato ieri il consigliere Maurizio del Rosso: “Da casertano e da consigliere provinciale sosterrò tutte le azioni affinché il trasferimento si realizzi quanto prima. E’ un cambiamento che ci voleva e che rappresenta una nuova opportunità per il rilancio della nostra città e affinché la politica casertana ritorni in qualche modo ad essere protagonista anche sul territorio urbano” .