Il Consorzio Asi Caserta approva all’unanimità il bilancio d’esercizio 2021 con il piano degli interventi

Il Consiglio generale riunito questa mattina a riprova della fiducia nella gestione dell’Ente approva il documento contabile che si chiude con un utile di esercizio che conferma il buon andamento dei quattro anni precedenti e un solido equilibrio economico- finanziario.

“I numeri del bilancio restituiscono la fotografia di un ente in grado di attrarre nuovi investimenti in un’area industriale fortemente attrattiva, di programmare un’opera di rilancio del territorio attraverso servizi e progetti che rispondano alle esigenze reali delle aziende” ha commentato la presidente Raffaela Pignetti in apertura della seduta.

Oltre a fare una panoramica sui programmi avviati in questo anno, è stato illustrato il piano degli interventi infrastrutturali per i quali il Consorzio ha realizzato un importante lavoro progettuale che riguarda tutti gli agglomerati e che sta avendo riscontri anche sul versante dei finanziamenti.

In particolare, è stato recentemente assegnato al Consorzio ASI, nell’ambito del Contratto Istituzionale di Sviluppo CIS – Terra dei Fuochi, un finanziamento di circa un milione di euro per la realizzazione di un intervento di manutenzione straordinaria e miglioramento del tracciato ferroviario a servizio dell’agglomerato industriale di Aversa Nord.

L’intervento di recupero del binario dismesso risulta di fondamentale utilità perché consentirà il collegamento delle aziende alla rete ferroviaria nazionale. Un ulteriore finanziamento, di importo pari a circa 6,5 milioni di euro, è stato concesso dalla Regione Campania per la realizzazione della rete idrica e di tratti di condotta fognante nell’agglomerato “Aversa Nord”. Per il progetto si è in attesa di definitiva assegnazione da parte dell’Ente regionale.

Sul fronte delle opere sono in fase di realizzazione progetti importanti per lo sviluppo e la sicurezza delle aree industriali, a partire dall’apertura del cantiere per la riqualificazione di via della Stazione a Gricignano (1,76 milioni di euro) e l’avvio dei lavori per l’installazione degli impianti di videosorveglianza e monitoraggio dell’aria (4 milioni di euro a valere sul Pon Legalità).

Il 2021 è stato anche l’anno che ha visto l’effettivo passaggio di possesso dell’area Ex Impreco, dalla Regione Campania al Consorzio ASI, per la successiva assegnazione dei terreni alle aziende che vorranno realizzare nuovi insediamenti produttivi. Sono state avviate le opere di pulizia dell’area di oltre 160mila metri quadrati nel territorio di Gricignano d’Aversa.

E’ entrata nel vivo anche l’attuazione del “Protocollo d’intesa – Mi riscatto per il futuro”, sottoscritto con il Ministero della Giustizia – Dipartimento per l’Amministrazione Penitenziaria, finalizzato al reinserimento sociale dei detenuti. Nonostante le difficoltà legate all’emergenza pandemica, la prima fase esecutiva del progetto è stata completata con l’erogazione dei percorsi di formazione presso le carceri di Carinola, S. Maria Capua Vetere e Aversa.

L’attività costante delle squadre dei detenuti fornisce supporto agli interventi di manutenzione ordinaria delle aree verdi, delle reti idriche e fognaria, e per i lavori per il ripristino del manto stradale. Il progetto ha ricevuto apprezzamenti anche a livello internazionale.

Soddisfazione è stata espressa dalla presidente Raffaela Pignetti: “E’ stato un anno intenso e ricco di soddisfazioni. Le azioni del Consorzio sono mirate a dare una migliore efficienza alle aree industriali e a proseguire con le attività di implementazione dei servizi a beneficio delle imprese. Dietro i numeri del bilancio c’è il lavoro di un ente strategico per sostenere lo sviluppo e attrarre investimenti in una delle aree industriali più importanti del nostro Paese che può e deve diventare la porta sul Mediterraneo”.