Contagi, il Comune di Arienzo emana una nuova ordinanza: chiusure per scuole e cimitero, nuovi divieti per i bar

Disposizioni più rigide per contenere ulteriormente i contagi: è quanto stabilito dal sindaco di Arienzo Giuseppe Guida, che ha sottoscritto una nuova Ordinanza, nella giornata di ieri, contenente altre regole per i cittadini, per le Scuole di ogni ordine e grado e per talune attività, nel tentativo di tenere sotto il massimo controllo la situazione epidemiologica attuale sul territorio, che fa registrare un numero di positivi pari a 160.

Nello specifico, con l’Ordinanza n. 124, che fa seguito sia a una circolare del Prefetto di Caserta che, rivolgendosi ai Sindaci della Provincia, chiede ulteriori misure di contenimento, sia alle criticità nella riapertura delle Scuole, convenute con la Dirigente scolastica dell’I. C. ‘Galileo Galilei’, si dispone quanto segue:
sospensione delle attività didattiche in presenza negli Istituti scolastici di ogni ordine e grado fino al 30 novembre 2020;
sospensione del Mercato settimanale nei giorni 19 e 26 novembre;
sospensione nelle attività di Bar e affini, dalle ore 14, nei giorni 14, 21 e 28 novembre (tutti ricadenti nella giornata del sabato);
obbligo ogni domenica, a partire dal giorno 15 novembre, dalle ore 11 alle 14, di fare servizio esclusivo al banco e conseguente divieto per titolari e/o gestori di Bar di far accomodare gli avventori all’interno dell’esercizio, nei dehors o in qualunque spazio esterno;
chiusura pomeridiana del Cimitero dal 14 al 30 novembre, mentre sarà assicurata quella antimeridiana, dalle  ore 8 alle 13, fatta eccezione per i giorni 14 e 30 novembre;

In caso di controlli da parte delle Forze dell’Ordine, obbligo di esibire autocertificazione per i non residenti che circolino sul territorio, con dichiarazione, sotto la propria responsabilità, di non essere sottoposti a quarantena e di non essere in attesa di esito di eventuali tamponi.

Le disposizioni seguono a quelle contenute nell’Ordinanza n. 113 del 6 novembre 2020, che, come specificato, restano valide a tutti gli effetti. In particolare, restano invariate le seguenti disposizioni: divieto di circolazione in macchina con più di due persone non conviventi;
divieto di circolazione per i minori di anni 18, dalle ore 16 alle 6 del giorno successivo, in monopattino, bici o moto, mentre possono circolare a piedi solo se accompagnati da uno o entrambi i genitori;
obbligo di isolamento per coloro che siano in attesa di esito del tampone, effettuato in struttura pubblica o privata, mentre è raccomandato l’isolamento di tutto il nucleo familiare della persona che lo effettua, fino all’esito stesso; è raccomandato agli over 65 di non uscire, se non per stringenti necessità;
si raccomandano minime visite ad amici o familiari oltre il secondo grado di parentela; è raccomandato ai commercianti di effettuare il tampone ogni 7 giorni, mentre sarà obbligatorio appena saranno disponibili i kit acquistati dal Comune, in arrivo nei prossimi giorni, prenotando al telefono o con un messaggio WhatsApp al numero 3425242945.

Le infrazioni sono punibili con sanzioni amministrative da euro 400,00 a euro 1.000. Inoltre, Il primo cittadino ha chiesto alle Forze dell’Ordine, non solo di Arienzo, un maggiore controllo ricevendo, proprio in questi giorni, rassicurazioni su una presenza più assidua. Sul numero dei contagi e sulle nuove Ordinanze, Guida ha, poi,  dichiarato: “La curva dei contagi è attualmente in calo, ma è proprio ora che occorre procedere con il massimo rigore e ottenere, da parte dei cittadini, tutta la collaborazione possibile; il rispetto di tali regole ci consentirà di ristabilire un equilibrio, difficile da ottenere e mantenere in un periodo così delicato per tutti, e siamo pronti ad introdurre altre disposizioni, ancora più rigide, in caso di mancato rispetto di quelle attuali”.