Contrasto allo spaccio: arrestatta la “vedetta” del rione.

La Squadra Mobile di Caserta ha arresto oggi  Antonio Gazzillo, (classe ‘82), poiché colpito da Provvedimento di Ordine di Esecuzione per la Carcerazione emesso in data 15.07.2019 dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Napoli – Uff. esecuzioni penali, per l’espiazione della pena di anni 2, mesi 11 e giorni 26 di reclusione.

L’arrestato fu coinvolto, nel 2013, in una indagine inerente lo spaccio di sostanze stupefacenti nel contesto del rione IACP, sito in Maddaloni (CE) alla Via Feudo.

In particolare il GAZZILLO partecipava, all’epoca, ad una attività di spaccio di sostanza stupefacente del tipo cocaina, unitamente ad altri soggetti anch’essi arrestati in flagranza di reato, avendo avuto, all’occorrenza, anche il ruolo di “vedetta” presso uno degli ingressi del suddetto Rione, al fine di segnalare ai suoi sodali l’eventuale arrivo delle FF.OO.

Terminati gli atti di rito, il GAZZILLO è stato associato presso la Casa Circondariale di S. Maria Capua Vetere (CE).

 

Loading...