Convegno Stato di Emergenza, Forum dei Giovani, CGIL e Mediterranea il 20 giugno

Laura Marmorale presidente di Mediterranea Saving,Humans
HONDALIVETOUR
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Mancano pochi giorni all’evento sullo Stato di emergenza organizzato con entusiasmo dal Forum Giovani di Caserta, supportati da due esperte nel settore, Elena Russo e Laura Marmorale.

L’Evento di svolgerà il 20 Giugno alle 17.00, presso il salone della CGIL in Via Verdi 7/21. La consigliera Raffaella Gerace dichiara: “Crediamo sia importante capire e conoscere una delle tematiche più discusse ma probabilmente meno realmente comprese soprattutto da noi giovani, che negli ultimi anni siamo stati bombardati mediaticamente dalla narrazione “dell’ immigrato invasore”, dell’emergenza da combattere.

glp-auto-336x280
lisandro

La partecipazione ad iniziative come questa, soprattutto per noi giovani pensate dai giovani, deve aiutarci ad uscire da queste logiche, per costruire l’Italia del futuro. Un’Italia multiculturale, moderna e accogliente.”

La consigliera Elisa Pizzorusso aggiunge: “Sono molto contenta che la mozione abbia riscosso questo successo.

Lo stato d’emergenza dichiarato dal governo qualche mese fa ha lasciato un po’ tutti noi perplessi. Molti tendono a giudicare. Non incolpo nessuno per la disinformazione. Motivo per il quale io, con la mia commissione, abbiamo tenuto all’approvazione della conferenza sull’immigrazione, in seduta comune, proprio perché così a chiunque deciderà di aderirvi speriamo rimanga qualcosa.

Avremo inoltre l’onore di avere come ospiti la dott.ssa Elena Russo, direttrice reparto immigrazione della CGIL e la dott.ssa Laura Marmorale, presidente della ONG “Mediterranea” con la quale ho avuto il piacere di mettermi in contatto grazie alla dott.ssa Elena Russo.

Speriamo sia un successo anche quest’altra iniziativa del nostro forum!” Siamo molto content* di ospitare e partecipare a questa iniziativa fortemente voluta dal forum dei giovani di Caserta, dichiara Elena Russo, responsabile del dipartimento immigrazione della Cgil di Caserta. La tematica che si andrà ad affrontare è particolarmente delicata, troppo spesso utilizzata per fare campagna elettorale o per dare risposte di pancia ad una determinata platea e lottare, senza però a affrontare concretamente è strutturalmente il problema.

La Cgil di Caserta da orami 17 anni è presente sul territorio con diversi sportello dedicato alle cittadine e cittadini migranti e, conoscendo le dinamiche del nostro territorio, da subito abbiamo espresso una forte contrarietà al “decreto Cutro” che, in perfetta continuità con i decreti sicurezza, non fa altro che creare ulteriore disagio e irregolarità. Conclude la Dott.ssa Laura Marmorale, “Ci prepariamo a celebrare la prossima giornata del rifugiato con il peso di una nuova strage sulle spalle.

Il 14 giugno scorso, 750 persone sono naufragate a 40 miglia di mare dall’Europa. Ancora non sappiamo quanti corpi verranno trovati. Di nuovo. Andiamo incontro a questa data così significativa in un momento storico, culturale e politico di questo Paese in cui il diritto di migrare e la condizione stessa di rifugiato e di richiesta di protezione e tutela sono messi fortemente in discussione e in pericolo.

Mai come in questa giornata è importante discutere di questi temi, nel tentativo di decostruire un racconto pubblico pretestuoso ed artificiale e restituire dignità ai morti e futuro e rispetto a chi vive e si muove in cerca di un’esistenza migliore. Per questo ho accettato con piacere e gratitudine l’invito di Elisa Pizzorusso del Forum Giovani di Caserta e di ritrovare buone compagne di viaggio, come Elena Russo della CGIL di Caserta”