Convegno di studi su “Gli enti religiosi tra diritto speciale, diritto comune e mercati” all’Università degli Studi della Campania

Gli enti religiosi tra diritto speciale, diritto comune e mercati

Il 2 e 3 dicembre presso l’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli” si svolgerà l’importante Convegno di studi su “Gli enti religiosi tra diritto speciale, diritto comune e mercati”.

L’iniziativa, promossa e coordinata dal Prof. Antonio Fuccillo, Professore Ordinario di Diritto ecclesiastico ed interculturale – Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli, terrà la sessione inaugurale presso l’aula magna della Curia vescovile di Caserta. I lavori riprenderanno il giorno seguente a Santa Maria Capua Vetere, presso l’Aulario del Dipartimento di Giurisprudenza.

In merito a questa importante iniziativa scientifica, il prof. Fuccillo ha evidenziato che “Da tempo non si affronta in modo organico il tema degli enti religiosi in tutte le loro implicazioni giuridiche costitutive, organizzative, funzionali e tributarie. Gli ordinamenti religiosi e in primis il diritto canonico sono determinanti nella comprensione della struttura e della finalità degli enti religiosi.

In effetti, tutte le confessioni religiose, dalle più importanti sotto il profilo numerico (chiesa cattolica, mondo musulmano, universo protestante), utilizzano varie forme organizzative sia quali loro enti strumentali sia nel Terzo Settore. A tutte queste tematiche sarà dedicato ampio spazio di riflessione”.

L’importanza scientifica dell’iniziativa promossa presso l’Ateneo vanvitelliano ha ottenuto il patrocinio dell’ADEC (Associazione dei docenti universitari della disciplina giuridica del fenomeno religioso) e assume rilevanza nazionale dato l’intervento di Professori provenienti dalle più importanti università italiane che affronteranno il tema in maniera trasversale e multidisciplinare.

Il Comitato organizzativo, diretto e coordinato dal Professor Antonio Fuccillo, è altresì composto dai Professori Raffaele Santoro, Francesco Sorvillo, Miriam Abu Salem e Ludovica Decimo.