Convento di S. Giovanni a Gajano De’Frati di Casapulla, un bene abbandonato da tutelare

GIORDANI
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

La Pro Loco di Casapulla e Italia Nostra sezione di Caserta “Antonella Franzese” il prossimo 15 novembre, alle ore 18,30, nella sede della Pro Loco (via E. Fermi, 31), porteranno all’attenzione dei cittadini le vicende storiche e artistiche del Convento di S. Giovanni a Gajano De’Frati, oggi in stato di abbandono.

I resti della Chiesa e del Convento, ricoperte di vegetazione spontanea, insistono su un’area posta al confine tra il territorio del Comune di Casagiove e quello di Casapulla.
Già nel 1776 era in rovina essendo stato abbandonato dai frati decenni prima, ma nonostante l’incuria sopravvivono le architetture della chiesa e del convento e resti pittorici databili al XIV secolo. Inoltre, persiste della memoria collettiva locale un legame con il luogo ove l’ex struttura religiosa insiste.

sancarlolab-336-280

L’iniziativa congiunta di Italia Nostra e della Pro Loco, cominciando a portare questo bene alla conoscenza di un numero sempre più vasto di cittadini, rappresenta un passo importante per il riconoscimento, la comprensione e l’interpretazione del nostro territorio, delle sue risorse e dell’opera dell’uomo: si può tutelare e valorizzare solo ciò che si conosce e si ama.

E’ questo lo spirito che anima “La Lista Rossa dei beni culturali in pericolo” di Italia Nostra, per coinvolgere tutti i cittadini e trasformarli in custodi consapevoli della propria storia.

Introdurrano Alessandro Orlando, Presidente Pro Loco Casapulla e la Dott.ssa Maria Rosaria Iacono, Presidente Italia Nostra Sezione di Caserta.
Interverranno Teresa Maria Ventrone, Dottoressa in Storia dell’arte e l’architetto Nadia Marra, Consigliere Italia Nostra Sezione di Caserta.