Coronavirus, De Luca: primo obiettivo è impedire la diffusione del contagio

Aggiornamento Coronavirus

Continuano gli aggiornamenti quotidiani del presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca, attraverso le reti social.

De Luca apre la diretta sulla propria pagina Facebook con un appello alla cittadinanza campana: l’importanza del senso di responsabilità. La metà dei contagiati si sarebbe potuta evitare semplicemente seguendo le istruzioni fornite dal Ministero della Salute.

Attualmente in  Campania i contagiati da Coronavirus risultano essere una cinquantina, la maggior parte dei quali asintomatici ed in isolamento domiciliare. Tra i contagiati nessuno risulta essere grave o ricoverato in terapia intensiva.

Nel caso in cui la situazione dovesse improvvisamente degenerare ed il contagio diffondersi, De Luca fa riferimento alla preparazione in corso di un piano B, il quale conta la creazione di 192 posti letto nei reparti di malattie infettive, 200 in pneumatologia ed infine 335 in terapia intensiva. La situazione nelle isole campane è invece critica: la mancanza di posti letto in terapia intensiva spinge il presidente della Campania ad attivare un blocco riguardante l’arrivo di comitive organizzate.

La regione è a lavoro con lo scopo di creare un altro punto di eccellenza: la creazione di un reparto il quale si prenderà cura delle donne incinte contagiate dal Coronavirus ed uno di terapia intensiva neonatale presso il policlinico dell’università Federico II.

Il governatore, inoltre, smentisce la mancanza di presidi sanitari, come le mascherine, avendone la regione Campania acquisite circa 400mila.