Coronavirus, nuovo decreto del governo: chi è stato denunciato deve pagare subito una multa di 200 euro

Coronavirus e multe

Da oggi, per chi si muove senza comprovati motivi nessun rischio di essere processati, ma obbligo di versare subito la somma prevista. Il nuovo decreto approvato dal Governo, è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale e sostituisce la denuncia per la violazione dell’articolo 650 del codice penale (inosservanza di un provvedimento dell’autorità).[SCARICA QUI IL MODULO]

Il decreto ha valore retroattivo, quindi anche tutte le persone denunciate fino al 25 marzo 2020 per aver violato il divieto di spostamento per impedire il contagio da coronavirus dovranno pagare una multa di circa 200 euro.  Inoltre, per chi viola la quarantena previsto l’arresto da 3 a 18 mesi e l’ammenda da 500 a 5000 euro

Nel provvedimento è specificato che “le disposizioni sostituiscono sanzioni penali con sanzioni amministrative e si applicano anche alle violazioni commesse anteriormente alla data di entrata in vigore del presente decreto, ma in tali casi le sanzioni amministrative sono applicate nella misura minima ridotta alla metà”.

Secondo i dati diffusi dal Viminale – relativi al periodo che va dall’11 al 24 marzo 2020 – sono state 2.472.925 le persone controllate, e 110.626 quelle denunciate, quindi è previsto un introito immediato dato dal pagamento di queste multe retroattive di oltre 22 milioni di euro.