Il cortometraggio “Ciruzziello” del casertano Gaetano Ippolito approda su Rai Cinema dopo tanti premi

Ciruzziello” arriva su Rai Cinema dopo aver riscosso un grande successo ottenendo vari premi e riconoscimenti in diversi festival cinematografici nazionali e internazionali.

Il cortometraggio è una produzione Terra di Cinema, di cui Gaetano Ippolito ha curato anche la sceneggiatura oltre ad essere il co-produttore del con la regia di Ciro D’Aniello e la distribuzione dalla Premier Film.

Il casertano Gaetano Ippolito è stato già regista e produttore di vari documentari e di recente è autore di un romanzo, Nostos, pubblicato con Pedrazzi editore.

“Ciruzziello” si avvale della straordinaria interpretazione di Isa Danieli. Nel Cast Artistico ci sono anche Eduardo Ricciardelli, Antonio Lubrano e Aldo De Martino.
La Fotografia è di Francesco Di Pierro e il Montaggio Francesco DE Matteis.

Il corto affronta diverse tematiche sociali, come la malattia, la disabilità, l’eutanasia la difficoltà nel sopravvivere dovuta all’assenza delle istituzioni.

Isa Danieli interpreta il ruolo di Antonietta, un’anziana madre che vive con Vincenzo, figlio cerebroleso dalla nascita e obbligato sulla sedia a rotelle in uno stato semi-vegetativo e con Ciruzziello, un pesciolino colorato che vive in un’ampolla. La donna spende tutte le sue energie occupandosi del figlio, cercando di donargli tutto l’amore possibile. Attraverso i suoi racconti la donna ha trasmesso al figlio un amore smisurato per il mare, dove spesso si recano per fare lunghe passeggiate. La sua fervente fede religiosa, già messa a dura prova nell’ultimo periodo, tracolla a causa di un tumore che lentamente la divora e quando dopo una visita medica, scopre che le rimane poco da vivere, inizia una crisi esistenziale. Il pensiero che suo figlio Vincenzo resti solo dopo la sua morte inizia a tormentarla, abbandonata dalle istituzioni dovrà farsi carico da sola di una scelta.

Il progetto “Ciruzziello” nasce da un’idea del regista Ciro D’Aniello, con lo sceneggiatore Gaetano Ippolito, e sviluppata seguendo un modello produttivo corale, che ha attinto da finanziamenti pubblici e privati, ma soprattutto alla partecipazione produttiva di un gruppo di persone d’alto profilo professionale, tale da garantire il confezionamento di un prodotto che sia fruibile, attraverso i circuiti cinematografici (festival e rassegne), social e siti web, sul maggior numero di piattaforme possibili.

Il cortometraggio è ambientato a Sant’Antonio Abate ed a Portici, in provincia di Napoli, con una particolare attenzione alle zone periferiche. Nel cast artistico, la presenza di un’attrice come Isa Danieli, avvalora l’opera e favorisce la promozione del cortometraggio.

“La tematica dell’autosufficienza”, dichiara il produttore sceneggiatore Gaetano Ippolito, “è destinata a diventare sempre più attuale. Di recente un’indagine ha dimostrato che la perdita dell’autosufficienza è la più grande paura degli italiani, considerando che le istituzioni e le strutture sanitarie dimostrano di non essere in grado di fronteggiare il problema. Nell’opera abbiamo voluto raccontare il dramma di una madre abbandonata dalla società civile nella gestione di un figlio disabile”.

Il cortometraggio è visibile sul seguente link:

https://www.rai.it/raicinema/video/2019/12/Ciruzziello-898dad31-8376-463e-9582-3cddc15bfb97.html