Covid-19, l’amministrazione comunale di Alife dona 150 mascherine FFp2 all’Ospedale di Piedimonte Matese

SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Il Sindaco Di Tommaso al direttore Colaccio: “Un gesto di riconoscenza e di ringraziamento a medici, infermieri ed operatori sanitari impegnati da due mesi in prima linea nel fronteggiare l’emergenza epidemiologica e nel tutelare la nostra salute”.

 

Nella tarda mattinata di oggi, il sindaco Maria Luisa Di Tommaso, a nome dell’Amministrazione comunale e dell’intera comunità alifana, ha consegnato al Direttore sanitaria del presidio ospedaliero i dispositivi di protezione destinati all’intero personale medico e paramedico in servizio quotidianamente nei reparti e negli ambulatori di via Matese.

glp-auto-336x280
lisandro

Accolto dal direttore sanitario Diego Colaccio, dal dirigente medico di direzione sanitaria di presidio Daniele Ferrucci, dal responsabile dell’Unità Operativa di Medicina Interna Armando Volpe, e dai collaboratori professionali sanitari infermieri, addetti alla direzione sanitaria, Romolo Loffreda e Franco Antonucci, il primo cittadino di Alife ha consegnato le 150 maschere respiratorie della classe di protezione FFP2, particolarmente adatte per gli ambienti sanitari, che saranno poi assegnate dal vertice del nosocomio ai medici, agli infermieri e agli operatori sanitari ed assistenziali che tutti i giorni lavorano presso la struttura ospedaliera.

Oggi dobbiamo tutti ringraziare il personale medico e paramedico che quotidianamente sono impegnati nel fronteggiare l’emergenza epidemiologica, per cui siamo chiamati tutti a fare fronte comune contro il Coronavirus. La decisione dell’Amministrazione comunale di Alife di donare le 150 mascherine protettive FFP2 a medici, infermieri e collaboratori sanitari vuole essere un segno di riconoscenza verso il loro encomiabile lavoro quotidiano, oltre che un piccolo sostegno in un momento così delicato e difficile anche sotto l’aspetto organizzativo e gestionale”, dichiara il sindaco Di Tommaso.

Nel corso del breve colloquio avuto presso la direzione sanitaria dell’Ospedale Agp, servito anche per fare il punto della situazione e comprendere le ulteriori esigenze della struttura, il direttore Colaccio ed il dirigente Ferrucci, a nome dei presenti e dell’intero personale medico e paramedico del presidio ospedaliero, hanno ringraziato in maniera sentita il sindaco Di Tommaso, l’amministrazione comunale e l’intera cittadinanza di Alife per il nobile gesto compiuto in favore del nosocomio matesino.