Covid 19, San Nicola la Strada: terzo caso confermato. L’annuncio del Sindaco

Ieri la corona di palme deposta simbolicamente al cimitero cittadino

Il Sindaco al Cimitero nella Domenica delle Palme

Alla Protezione Civile Regionale e all’Asl purtroppo, l’ingrato compito di comunicare ai sindaci la positività di qualcuno tra i loro concittadini. E così dopo la comunicazione del secondo caso a San Nicola la Strada, il 31 marzo – un uomo di 79 anni ricoverato pochi giorni prima all’Ospedale S. Anna e San Sebastiano di Caserta in condizioni piuttosto gravi e poi risultato positivo al tampone – il Sindaco Vito Marotta ha ricevuto notizia del terzo caso, come lui stesso comunica dalla sua pagina ufficiale su Facebook.

Mi è stata comunicata stanotte la notizia spiacevole di un terzo caso di Covid-19 nel territorio di San Nicola la Strada. Si tratta di una persona anziana, di 76 anni, con febbre alta e con patologie pregresse che rendono particolarmente difficile il suo caso. A lei e ai suoi familiari la mia personale solidarietà e l’augurio di superare positivamente la malattia.

Le misure di precauzione sono state adottate tempestivamente e con particolare attenzione: la quarantena è stata estesa anche ai familiari non conviventi, e l’ASL sta sottoponendo a ricerca epidemiologica i contatti man mano che viene ricostruita la rete di rapporti. Stiamo facendo tutti gli sforzi per mantenere sotto controllo la situazione sanitaria nel nostro Comune, che risulta finora soddisfacente“.

In ogni caso, le autorità competenti stanno ricostruendo la rete dei rapporti e gli eventuali spostamenti, nel rispetto delle linee guida dettate dal Ministero della Salute. Buone notizie invece per la paziente sannicolese, primo caso nel comune,  ricoverata giorni fa: le sue condizioni sono in netto miglioramento.

Intanto due giorni fa un altro difficile incarico, quello di chiudere il cimitero: “La chiusura del Cimitero è stata una misura dolorosa, benché assolutamente necessaria – ha dichiarato il Primo Cittadino – La sofferenza di chi non può portare un saluto alle persone care scomparse è grande e inconsolabile.

Nella ricorrenza della Domenica delle Palme, abbiamo voluto simbolicamente portare l’abbraccio di tutti i sannicolesi ai nostri cari defunti. Un momento di preghiera e una cerimonia raccolta e commovente.

Per onorare tutte le persone che ci hanno lasciato, una corona di palme testimonia il legame che ci unisce e una speranza di pace per tutta la nostra comunità“.