Il CPIA Caserta ricorda la Shoah nella giornata della memoria 2022

Il Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti di Caserta anche quest’anno, il 27 gennaio, in occasione della “giornata della memoria 2022”, ricorda la Shoah, con la commemorazione dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici nei campi nazisti. Infatti, la conoscenza della Shoah, l’ethos, il logos ed il pathos con cui se ne fa memoria, è fondamentale per poter comprendere termini sempre attuali come alterità, dialogo, pluralismo, dignità delle persone, come pure per capire gli autentici significati di espressioni quali barbarie, soprusi e violenze.

La scuola ed in particolare la realtà estremamente multietnica del CPIA, rappresenta l’ambiente ideale in cui stimolare il confronto e la riflessione su questi concetti in modo da favorire la formazione di coscienze improntate su valori sani ed autentici quali il rispetto della diversità.

Gli studenti, anche in età adulta, hanno necessità di acquisire il valore della memoria ed al tempo stesso gli strumenti più efficaci per conoscere le cause e le conseguenze di questo tragico evento, perché come scriveva Primo Levi “Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario, perché ciò che è accaduto può ritornare, le coscienze possono nuovamente essere sedotte ed oscurate.”

In questa prospettiva e sulla base delle linee guida per il contrasto all’antisemitismo nella scuola fornite dal Ministero dell’Istruzione, tutti gli studenti delle Sedi didattiche del CPIA Caserta su iniziativa del Dirigente Scolastico del CPIA Avv. Raffaele Cavaliere e sotto l’attenta supervisione dei rispettivi insegnanti sono stati impegnati nella promozione di attività di studio, formazione e sensibilizzazione sulla tematica. Tra le varie ed interessanti proposte elaborate, si segnala, in particolare, quella degli studenti della sede associata di Maddaloni.

Questi ultimi guidati dalla propria docente di Lettere nonché referente dell’Intercultura per il CPIA Caserta, Prof.ssa Amelia La Gamba, hanno prodotto un toccante video, in cui viene evidenziata l’importanza della memoria e dell’abbattimento di ogni forma di discriminazione, in particolare in una realtà interculturale quale il CPIA. Un lavoro che stimola la riflessione sul tragico evento dell’Olocausto ed invita ad un futuro di armonia ed inclusione non solo in ambito scolastico.

Un’esigenza quest’ultima quanto mai attuale, considerando le difficoltà in cui versa la società mondiale negli ultimi anni, tra l’altro ancora colpita dalla pandemia, in cui dilagano episodi di discriminazione di vario genere. Il CPIA Caserta ha così voluto lanciare con forza il proprio messaggio di condanna verso l’antisemitismo per contribuire alla prevenzione futura di qualsiasi forma di odio, così come proposto anche dalle recenti Linee Guida ministeriali contro l’antisemitismo.