“Cresci bene Cresci forte” di Francesca Romana Miceli Picardi al Piccolo teatro CTS di Caserta

Caserta – Questo fine settimana, sabato 19 gennaio alle ore 21 e domenica 20 gennaio alle ore 19, al Piccolo Teatro Cts di via Louis Pasteur 6, è di scena lo spettacolo “Cresci bene Cresci forte” di Francesca Romana Miceli Picardi. Con Valentina Martino Ghiglia, Alessandra Muccioli e Francesca Romana Miceli Picardi.

Questa la sinossi: La madre è il fulcro centrale di ogni persona. E’ una figura che ci accompagna fino all’ultimo dei nostri giorni. La più importante. Ma da sempre siamo abituati a parlare di madri come eroine, coraggiose e leonesse, che farebbero di tutto per i loro “cuccioli”. In Italia la figura della madre è da sempre descritta nell’estremo positivo. Eppure, da anni, ascoltando le persone, si finisce sempre a parlare dei mostri che le madri creano: consciamente o inconsciamente. Siamo ciò che ci succede, diventiamo ciò che respiriamo? Quando il male, il non ascolto, la violenza, il possesso, ha il volto di una madre, tutto si trasforma in ombre e macchie, che se non curate, ti fanno diventare indifesa, cattiva, sbagliata, senza forze. Quattro episodi per quattro famiglie sghembe, traballanti, umiliate dalla vita. Vite piccole e disperate o dove i “non detto”, diventano inferni silenziosi tra le pareti di condomini, che non vedono e non ascoltano e non aiutano.

Non c’è giudizio. Sola narrazione. Esposizione di ferite.  Feritoie strette dove gli spettatori sono invitati a entrare e a viverci scomodi. Dentro. La nostra Compagnia è composta di sole donne, dalla scrittura alla tecnica luce e fonica. Dal 2008 lottiamo in questo nostro Paese per farci sentire. Crediamo negli scambi, nelle possibilità negli incontri, che sono alla base del nostro cammino teatrale. Il teatro come mezzo, il testo come pretesto, la rappresentazione come deflagrazione emozionale da offrire a uno spettatore che sia di un altro Continente, che diventa quindi materia viva.  Crescere attraversando l’oceano. Respirare e far respirare.
Avere la possibilità di incrociare destini, occhi e realtà lontane eppure vicinissime. La possibilità di non fermarsi. Noi ci vogliamo credere. La frase che ci descrive migliore è: Il sangue è acqua. L’argilla è immobile.Alzati ragazzo, dormirai quando sarai morto.

Info & Prenotazioni: 330.713278