Criticità ambientali nel canale Agnena, vertice tecnico d’urgenza con Bonavitacola ed Arpac

SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

E’ pugno duro delle istituzioni sui crimini ambientali perpetrati nel canale Agnena

Zannini: “Pronti a coadiuvare l’Autorità Giudiziaria nel contrasto di questa ignobile attività delinquenziale, in cantiere azioni di controllo ed interventi di manutenzione ambientale straordinaria”.

glp-auto-336x280
lisandro

Convocato d’urgenza nel tardo pomeriggio di ieri un incontro tecnico con il vice presidente della giunta regionale della Campania, e assessore all’Ambiente, Fulvio Bonavitacola, i responsabili Arpac, le direzioni generali competenti della Regione Campania, il direttore generale del Consorzio di Bonifica del Bacino Inferiore del Volturno.

Abbiamo analizzando nel dettaglio le cause e le provenienze degli sversamenti abusivi nel canale Agnena per coadiuvare l’Autorità Giudiziaria nelle azioni di contrasto e sanzionamento di questa ignobile attività delinquenziale.

Al contempo, abbiamo programmato azioni mirate di controllo, nelle quali impiegheremo risorse umane e tecnologiche avanzatissime, nonché interventi immediati di manutenzione ambientale straordinaria”.

Lo dichiara Giovanni Zannini, presidente della VII Commissione permanente Ambiente, Energia e Protezione Civile del Consiglio Regionale della Campania.