Croce Rossa Caserta diventa babbo natale per i bambini di Casa San Francesco

SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Il Comitato di Caserta della Croce Rossa, presenziato da Teresa Natale, torna in campo per sostenere le persone più’ vulnerabili. Ancora una volta i volontari CRI hanno onorato quello che è ormai diventato un appuntamento fisso del periodo natalizio portando doni ai bambini in condizione di difficoltà e fragilità sociale ospiti di “Casa San Francesco ODV” sita in Piazza Vanvitelli n 10 di cui e’ responsabile l’Avv. Maddalena Russo.

Il tutto si e’ verificato ieri ,domenica 17 dicembre 2023,alle ore 18.00,in occasione della festa per gli auguri alla quale ha preso parte attiva il Presidente della C.R.I.- Comitato di Caserta- Dott.ssa Teresa Natale.

glp-auto-336x280
lisandro

L’arrivo dei volontari, coordinati direttamente dal Presidente, e’stata accolto con tantissimo affetto ed entusiasmo dai piccoli ospiti della struttura articolata come Centro Diurno per bambini e ragazzi.

Molto apprezzati i giocattoli che sono stati consegnati direttamente da Babbo Natale alla presenza anche dei loro familiari. E’ seguito un buffet allestito dai volontari del Centro in un clima di festa e di grande tenerezza avvolte dalla dolce musica natalizia.

“Sono felice e soddisfatta -ha dichiarato Teresa Natale-avere avuto la fortuna, ancora una volta, di incrociare i volti sorridenti dei bambini ci fortifica e ci stimola ad andare avanti nella nostra opera di volontariato.Abbiamo regalato un momento di felicità e siamo stati ricambiati dall’enorme affetto con il quale siamo stati accolti dagli ospiti e dai dirigenti della struttura.

Non e’ questa la prima collaborazione fra C.R.I.- Comitato di Caserta- e Casa San Francesco -ha concluso il Presidente – la sinergia fra le due organizzazioni e’costante ed e’finalizzata a fornire un aiuto concreto a supporto dell’infanzia e delle famiglie in difficoltà”.

Il Centro e’ una Onlus:non beneficia di finanziamenti pubblici nonostante che,spesso, si interfacci con l’amministrazione comunale di Caserta -settore Politiche Sociali- che segnala i casi per i quali si richiede un intervento. Gli operatori sono volontari che, frequentemente, si autofinanziano per la gestione della Casa.