Cultura e imprese, sottoscritto il Protocollo tra Consorzio ASI di Caserta, Comune di Palermo e Cise

L’intesa istituzionale con il Comune di Palermo è una tappa fondamentale e prestigiosa per realizzare un ponte tra la Campania e la Sicilia capace di favorire lo sviluppo nel Sud Italia”.

La presidente del Consorzio ASI Caserta, Raffaela Pignetti, ha introdotto così, presso il Teatro Bellini il workshop sul tema “Mediterraneo, veicolo di Culture”, davanti alla platea dei rappresentanti della business community del capoluogo siciliano, degli imprenditori intervenuti, del presidente della Confederazione italiana di sviluppo economico Giuseppe Romano.

L’idea alla base del percorso avviato insieme al sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, è quella di rilanciare il ruolo e la centralità del Mediterraneo quale volano di sviluppo economico e sociale del Mezzogiorno. Percorso che trova nella sottoscrizione del Protocollo d’intesa tra Asi, Comune e Cise, avvenuta oggi, la scommessa principale: coinvolgere le aziende nella valorizzazione e il recupero del patrimonio storico, artistico e culturale dei rispettivi territori.

Il nostro è un patto di linguaggio, ci stiamo chiedendo di parlare la stessa lingua e di avere fiducia in un progetto di collaborazione – ha dichiarato il primo cittadino di Palermo, Leoluca Orlando -. Il Mediterraneo non è un mare, ma un continente che unisce culture”.

Al workshop, tra gli altri, hanno partecipato anche Pasquale Orofino, Ettore Artioli e Stefano Tortorici. A chiusura dei lavori, il sindaco ha accompagnato la delegazione dei partecipanti in visita presso la sede del Comune di Palazzo delle Aquile.