Deferito in stato di libertà un 19enne per reato di porto abusivo di armi ed oggetti atti ad offendere

La Polizia di Stato di Caserta, nella serata di venerdì, ha tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio, una persona di 28 anni, residente in comune dell’agro aversano e titolare di un bar utilizzato quale  “piazza di spaccio”.

In particolare, gli Agenti del Commissariato di P.S Aversa, dopo una mirata attività di appostamento, notavano diversi avventori dell’esercizio che, una volta entrati all’interno del locale, cedevano banconote in cambio di involucri, per poi uscire frettolosamente.

A seguito di irruzione nell’esercizio venivano rinvenute, nella parte retrostante del bancone,  8 dosi di cocaina per un peso complessivo di 2 grammi e svariate banconote di vario taglio.

L’indagato, che ammetteva di essere solito acquistare quotidianamente cocaina con l’unico fine dello spaccio, veniva pertanto tratto in arresto.