Dieci Architetti per Vanvitelli, dal 1 marzo la mostra dell’Ordine degli Architetti PPC di Caserta

SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

L’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori della Provincia di Caserta ha organizzato una mostra per omaggiare il grande genio Luigi Vanvitelli. Il titolo della mostra è X * I = CCL e sarà visibile dal 1 al 15 marzo a Caserta, l’inaugurazione è prevista venerdì 1 marzo. Dieci architetti per Vanvitelli, dieci disegni ispirati alla figura del Maestro, dieci letture diverse del mondo e del genio vanvitelliano da parte di altrettanti professionisti provenienti da tutta Italia.

È questa ed anche molto di più la Mostra X * I = CCL che verrà inaugurata venerdì 1 marzo, con inizio alle ore 17, per poi essere visitabile fino al prossimo 15 marzo presso la sede dell’Ordine professionale sita in Caserta, al Corso Trieste n. 31.

Bruno-Cristillo-Fotografo
simplyweb2024-336
Bruno-Cristillo-Fotografo
previous arrow
next arrow

Vanvitelli Oltre è il titolo dell’iniziativa promossa dal Consiglio dell’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Caserta e dalla Commissione Cultura, cui hanno aderito diversi architetti italiani, scelti tra i più noti e apprezzati protagonisti del dibattito architettonico nazionale, per chiudere degnamente l’anno delle celebrazioni ufficiali per i 250 anni della morte del grande Luigi Vanvitelli, che hanno visto l’Ordine degli Architetti di Terra di Lavoro impegnato in prima linea nei diversi eventi ed appuntamenti succedutisi nel corso dell’anno vanvitelliano.

Ad introdurre l’evento inaugurale, venerdì 1 marzo alle ore 17, sarà il presidente Raffaele Cecoro, unitamente al consigliere referente Antonio Buonocore e al P residente della Commissione Cultura Giancarlo Pignataro, per poi dare spazio agli interventi degli architetti che partecipano ed espongono all’interno della mostra.

Carmen Andriani, Carmelo Baglivo, Matilde Cassani, Botticini e Facchinelli ARW, Alfonso Femia con Sara Massa, Park Associati, Alessio Princic, Franco Purini, YellowOffice e KWY con Jan Bünnig, Studio PS96, Elian StefaI e Paolo Zermani sono i dieci architetti italiani, operanti in contesti e territori lontani da Terra di Lavoro, che hanno inviato un disegno ispirato alla figura del loro illustre predecessore, morto in terra casertana.

Agli architetti invitati è stato chiesto di realizzare una tavola ispirata alla figura del Maestro e alla sua opera, con particolare riguardo ai vari temi a lui cari, dal rapporto architettura-natura alla importanza dell’acqua come elemento compositivo.

“Per noi casertani Vanvitelli è una presenza che non può lasciare indifferenti, per molti è esempio di metodo e fonte di ispirazione. Ognuno dei 10 autori ha trovato una chiave di lettura diversa e particolare, rendendo la mostra una bella testimonianza per scoprire la loro percezione della sua opera”.

Al vernissage saranno presenti alcuni degli architetti invitati, sarà una festa dedicata a Vanvitelli e all’eredità culturale che ci ha lasciato.

Il Consiglio dell’Ordine, coadiuvato dalla Commissione Cultura, ha lavorato a lungo in questi mesi per lasciare una testimonianza tangibile di questo importante anniversario, a ricordo della figura dell’autore del complesso monumentale casertano della Reggia, del Parco e dell’Acquedotto carolino, sito UNESCO dal 1997”, spiega Cecoro, presidente dell’Ordine degli Architetti PPC di Terra di Lavoro.