Digitalizzazione dell’archivio storico di ABC, collaborazione con il Dipartimento di Scienze Politiche

SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Protocollo di collaborazione tra l’azienda speciale del comune di Napoli ed il Dipartimento di Scienze Politiche della Vanvitelli di Caserta

A firmare l’intesa istituzionale la presidente di ABC Sardu ed il direttore del dipartimento dell’UniCampania d’Ippolito, la sinergia vedrà la creazione, il restauro e la valorizzazione digitale del patrimonio documentale della municipalizzata sotto la supervisione della Soprintendenza archivistica e bibliografica della Campania Sarà curata dal dipartimento di Scienze politiche dell’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli” la digitalizzazione dell’archivio storico aziendale di ABC, l’Azienda Speciale del Comune di Napoli per la gestione della risorsa idrica.

Con la sottoscrizione di un apposito protocollo di collaborazione avvenuta nei giorni scorsi, presso la sede di Caserta, tra la presidente di Acqua Bene Comune, Alessandra Sardu, ed il direttore del dipartimento di Scienze politiche dell’UniVanvitelli, Francesco Eriberto d’Ippolito, è stata avviata la  sinergia istituzionale che porterà alla digitalizzazione del patrimonio documentale di ABC.

glp-auto-336x280
lisandro

L’Azienda speciale napoletana, le cui origini risalgono al 1885, è tra le principali municipalizzate nella gestione di risorse idriche del Mezzogiorno e vanta un patrimonio documentale di grandi dimensioni e di assoluta rilevanza sul piano storico, giuridico, economico e sociale.

Ogni attività di riordino, descrizione, metadatazione e restauro dei documenti custoditi nell’archivio storico di ABC sarà sottoposta ad autorizzazione della Soprintendenza archivistica e bibliografica della Campania.

“Si tratta di un importante contributo che la nostra Università dà alla comunità campana per la salvaguardia e la fruizione di una risorsa destinata ad alimentare e a rendere disponibile la ricchezza culturale del territorio”, afferma Francesco Eriberto d’Ippolito, direttore del Dipartimento di Scienze politiche dell’Ateneo vanvitelliano.

Acqua Bene Comune custodisce documenti di grande interesse storico e sociale nel proprio archivio che risalgono alle origini dell’azienda. Si tratta di materiale pregiato tra cui disegni a penna acquerellati, progetti su tela che purtroppo non sono conosciuti al pubblico.

Vogliamo recuperare tutte queste risorse digitalizzandole per creare un museo virtuale che diventi patrimonio comune della città. Con questo partenariato potremo avvalerci di risorse qualificate a supporto di questo nostro progetto”, sottolinea Alessandra Sardu, presidente ABC Napoli.