Diluvio “scenografico” sulla provincia di Caserta, tempesta di lampi e fulmini prima della pioggia, allagata buona parte del territorio

Violentissimo il temporale che si è scatenato questa notte tra le 3 e le 4 su tutto il territorio provinciale con una vera tempesta di lampi e fulmini che ha preceduto lo scrosciare della pioggia, caduta giù con violenza, illuminando il cielo con giochi di luce davvero impressionanti.

Il capoluogo è stato sicuramente oggetto di una bomba d’acqua e lo testimoniano i numerosi video che sono stati prontamente pubblicati sui social, il timore per la mole d’acqua non ha concesso sonni tranquilli a tutti pur non essendoci stati danni evidenti. Non così purtroppo sul resto della provincia.

Strade allagate e probabilmente scuole ah rischio chiusura nell’area di Maddaloni, Santa Maria Capua Vetere, lungo mare di Mondragone, buona parte della Valle di Suessola.

Difficoltà di circolazione anche nei tratti autostradali interessati e lungo le linee ferroviarie, nella mattinata lunghi incolonnamenti di auto negli ingressi ai flussi viari principali.

E a Caserta scatta la polemica sulla pulizia delle caditoie, numerosissime quelle otturate dalla vegetazione, detriti o rifiuti e dunque ormai prive di utilità nel centro urbano ed extraurbano delle frazioni.

Intanto  è previsto un peggioramento delle condizioni meteo nell’intera Campania con temporali sparsi. Forte rovesci a Caserta intorno alle 16.00.

Continueremo ad aggiornarvi