Dipartimento di Scienze Politiche di Caserta, intitolazione dell’Aula Magna a Ernesto Rossi

Dipartimento di Scienze Politiche di Caserta, intitolazione dell'Aula Magna a Ernesto Rossi
glp-auto-700x150
mywell
previous arrow
next arrow

Il dipartimento di Scienze Politiche dell’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli” ha deciso di celebrare la Festa dell’Europa in modo speciale.

In occasione di questa giornata dedicata alla pace e all’unità in Europa, il dipartimento ha deciso di intitolare l’aula magna ad Ernesto Rossi, un politico casertano che è stato uno dei principali esponenti italiani del federalismo europeo insieme ad Altiero Spinelli.

La decisione di intitolare l’aula magna ad Ernesto Rossi è un modo per ricordare la sua figura e il suo importante contributo al processo di integrazione europea. Rossi, nato a Caserta nel 1897, insieme a Spinelli scrisse il Manifesto di Ventotene, un documento che fu poi pubblicato da Eugenio Colorni. Questo manifesto, pubblicato ottant’anni fa, mantiene ancora oggi la sua vitalità e attualità, rappresentando un punto di riferimento per l’Europa unita e libera.

sancarlolab-336-280
sancarlolab-336-280
previous arrow
next arrow

Per celebrare questa importante occasione, è stata organizzata una tavola rotonda dal titolo “Alle origini del processo di integrazione europea: Ernesto Rossi e il Manifesto di Ventotene”. Il dibattito si svolgerà domani, giovedì 9 maggio, nell’aula magna intitolata ad Rossi, situata presso la sede di Scienze Politiche di Caserta.

Durante l’incontro, i partecipanti discuteranno delle radici storiche e ideali dell’unificazione europea, dei paradigmi teorici della costruzione politica continentale e del futuro dell’Europa.

La tavola rotonda vedrà la partecipazione di illustri ospiti, tra cui l’ambasciatore Cosimo Risi, il professor Piero Graglia dell’Università degli Studi di Milano, Antonella Braga della Fondazione Rossi-Salvemini di Firenze e il vicedirettore de “Il Mattino”, Francesco de Core. I loro interventi saranno moderati dalla docente di Scienze Politiche, Francesca Graziani.

Questo evento rappresenta un importante contributo alla Festa dell’Europa e offre l’opportunità di riflettere sul passato, presente e futuro dell’Europa unita. Il dipartimento di Scienze Politiche si impegna a promuovere la conoscenza e la consapevolezza dei valori europei, contribuendo così a un futuro di pace e prosperità per tutti i cittadini europei.