Nuovo direttivo per il Rotary Club Capua Antica e Nova, Pietro Scardamaglio eletto presidente

Capua – Un nuovo direttivo, con il Presidente Pietro Scardamaglio, si è insediato lo scorso giovedì 19 maggio a guidare il Rotary Club Capua Antica e Nova per l’Anno Rotariano 2022-2023 dopo la Presidenza di Francesco di Cecio di cui è stata rappresentata la emozionante esperienza e le numerose attività svolte.

La cerimonia si è svolta nell’elegante Dimora d’epoca di Tenuta San Domenico di Sant’Angelo in Formis, in un’atmosfera gioiosa dovuta anche alla circostanza di ritrovarsi insieme, di potersi salutare con trasporto, di conversare piacevolmente dopo le limitazioni del lungo periodo pandemico.

Dopo gli onori alle bandiere, eseguiti dal vivo con un accompagnamento musicale, il nuovo Presidente ha esposto il suo programma, puntando sul coinvolgimento di tutti i soci nelle varie attività, sull’importanza della formazione rotariana e della crescita del sentimento di appartenenza alla grande famiglia del Rotary.

Il conferimento ‘a sorpresa’ dell’alto riconoscimento di ‘Paul Harris Fellow’ al socio Nando Di Carlo per l’impegno profuso è stata una gradita attestazione di stima riservatagli dal suo club.

Presenti alla serata, oltre alle numerose autorità rotariane di supporto ed affiancamento al club, il Governatore eletto Alessandro Castagnaro e i PDG Marcello Fasano, Salvatore Iovieno e Massimo Franco, nonché il Governatore nominato Ugo Oliviero e il Governatore designato Antonio Brando.

A confermare la vicinanza e la contiguità del Club con le istituzioni locali, presenti anche prestigiose autorità militari e civili del territorio di Capua e Santa Maria Capua Vetere.
La serata si è chiusa con il tocco della campana da parte del neo Presidente Pietro Scardamaglio.