#Distantimavicini al tempo del Covid-19: il Liceo Manzoni di Caserta è con Oxygen. L’intervento di Valeria Poli

Valeria Poli dell'Università di Torino (al centro), riceve il premio Top Italian Women Scientists 2016
Valeria Poli dell'Università di Torino (al centro), riceve il premio Top Italian Women Scientists 2016

Venerdì 10 aprile, alle ore 19:00, il Liceo Scientifico “A. Manzoni” di Caserta, diretto dalla Dirigente Adele Vairo, è con Oxygen, programma di informazione scientifica online e progetto educativo ideato dalla dott.ssa Carolina Sellitto.

L’embriologa dell’Ospedale di Marcianise è già membro di un team che si è distinto per gli studi sul ruolo dell’ Interleuchina 6 nell’artrite reumatoide e che hanno contribuito all’applicazione dell’anticorpo monoclonale bloccante questa citochina all’artrite e, dunque, alla messa a punto del Tocilizumab, farmaco che sta dando buoni risultati nella cura dei casi più gravi di Coronavirus.

Topic della diretta la biologia molecolare e il suo sguardo sull’epidemia da nuovo coronavirus, ospite in collegamento Skype Valeria Poli, Professore Ordinario di Biologia Molecolare presso l’Università di Torino.

Un sentito ringraziamento va alla dott.ssa Sellitto, per la preziosa occasione offerta agli studenti manzoniani, in un momento in cui la grande mole di dati numerici in merito al COVID-19 (quali, ad esempio, quelli offerti dai bollettini quotidiani), più che chiarire, rischia di disorientare.

Gli allievi del Liceo “A. Manzoni” – connessi in diretta e coordinati dai propri docenti di scienze – avranno la possibilità di rivolgere all’esperto tutte le domande sul “nemico invisibile”, in merito al quale tanti sono gli interrogativi, ma soprattutto le fake news.

Il Prof. Valeria Poli, sine dubio, farà chiarezza, aiutando i giovani manzoniani a comprendere un fenomeno complesso, che ha “cambiato” la nostra quotidianità.

L’iniziativa si configura come un modo alternativo di “fare scuola” e si inserisce nel novero di una serie di attività di “didattica a distanza”, prontamente messe in campo dal Liceo Manzoni, per conservare intatto il filo diretto scuola-famiglia, così da essere “vicini” anche se distanti.