Docente accoltellata, il Consiglio d’istituto dispone l’espulsione dello studente

Santa Maria a Vico (Caserta) – A circa una settimana dal grave episodio avvenuto all’istituto Bachelet-Majorana di Santa Maria a Vico arrivano altre brutte notizie per Rosario, lo studente 17enne che dopo aver ricevuto una nota per il rifiuto di farsi interrogare ha accoltellato la professoressa di italiano Franca Di Blasio, provocandole una lunga e profonda ferita al volto.

Lo studente è attualmente detenuto nel carcere minorile di Arpaia e nelle scorse ore il Consiglio d’Istituto della scuola santamariana ha disposto l’espulsione del 17enne dalla scuola e l’esclusione dallo scrutinio finale. Il ragazzo con ogni probabilità perderà dunque l’anno, e dovrà poi decidere se iscriversi di nuovo allo stesso istituto (sarà necessaria però l’autorizzazione del Consiglio) o se cambiare scuola.

Gli altri alunni del Bachelet-Majorana continuano intanto a domandarsi come sia stato possibile un gesto così violento e come il loro compagno abbia potuto introdurre in aula un coltello a serramanico per poi scagliarsi contro una professoressa che, a quanto pare, era benvoluta da tutti gli studenti.

Per questo motivo giovedì mattina gli studenti del Majorana Bachelet hanno organizzato per  solidarietà nei confronti della professoressa una manifestazione alla quale parteciperanno anche altre scuole della provincia. Il corteo, realizzato con il sostegno dell’amministrazione comunale, è intitolato “Facciamo un nodo alla violenza” erientra nelle attività in programma nel corso della settimana contro bullismo e cyberbullismo.