Donne sole ad agosto, c’è il numero del Punto Ascolto del Gar Caserta per parlare

Il Gar Caserta non chiude per ferie. Il Gruppo di autosostegno femminile continua ad essere operativo anche nel mese di agosto nonostante lo stop degli incontri settimanali.

Il Punto Ascolto Gar cambia orari: nel periodo di agosto non sarà attivo 3 tre giorni a settimana e a fasce orarie, come durante il corso dell’anno, ma 5 giorni, dal lunedì al venerdì, invece che di mattina nelle ore pomeridiane, a partire dal 17.00 fino alle ore 20.00.

“Come già spiegato nei mesi scorsi – spiega la fondatrice e coordinatrice del Gruppo di Autosostegno femminile contro le Solitudini Sociali, Mariagrazia Manna – si tratta non solo di un numero informativo per chi voglia informazioni generali sul Gar, ma funziona anche da Punto Ascolto per chi abbia bisogno di un contatto immediato in un momento di sconforto.

Siamo un piccolo punto di riferimento nell’area del sostegno e dei “servizi sociali”, pur non ricoprendo nessun ruolo formale nel welfare cittadino, ma in un momento così arduo nella nostra società dove il più delle volte impera un deserto solidale, costituiamo davvero un’isola per le donne sole“.

“Come sappiamo l’estate è una brutta bestia per chi soffre di questi momenti. Ci teniamo così a dirvi che il GAR c’è, non facciamo miracoli, ma due chiacchiere e un caffè, per respirare aria nuova, potersi sfogare e raccontare di sé, tante volte è un vero e proprio Pronto Soccorso”

Sarà possibile anche inviare un messaggio Wazzap se si voglia essere contattati in un secondo momento o essere raggiunte in videochiamata.

È importante sottolineare –  precisa Manna – che non si tratta assolutamente di una iniziativa “terapeutica”, non ci avvaliamo della collaborazione di medici, psicologi, o terapisti di sorta, ma siamo semplicemente un gruppo di supporto formato da amiche, che tra una chiacchiera e l’altra, mette a frutto qualche azione di counseling e a volte, perchè no, una vera rete di supporto e piccoli pronti soccorso.

In ogni caso, tutte le nostre attività sono orientate al “percorso”, vale a dire a promuovere atteggiamenti attivi e propositivi durante un vero e proprio cammino di crescita, puntando sui punti di forza e sulle capacità personali di scelta e cambiamento delle amiche che si aggiungono al Gruppo. Il tutto ovviamente con la finalità ultima di superare particolari momenti di difficoltà e di allargare la rete di sostegno“.

Quante donne attraverso il GAR hanno conosciuto un’amica speciale? O anche più di un’amica. Quante hanno cominciato a fare qualcosa insieme? Hanno dato il via ad un altro piccolo cammino parallelo, attività, iniziative?

E quante ancora hanno utilizzato le amiche del Gar per una passeggiata, una gita, una visita, un evento, una giornata al mare, una escursione? E ancora, quante sono venute a conoscenza grazie all’informazione reciproca di corsi, concorsi, posti di lavoro, agevolazioni, attività, iniziative cittadine e tutto questo attraverso il GAR?

E infine quante hanno ricevuto un regalo, un pensiero, un piccolo dono, una telefonata, un messaggio, una parola di conforto, una visita, un sostegno da una qualunque delle donne GAR? Il Gar è una ricchezza sociale.

Insomma, ogni donna che avesse bisogno di trovare un punto di riferimento, una piccola rete di sostegno, un aggancio in un momento difficile, e sta vivendo questa condizione difficile, può raggiungere il Gruppo attraverso i canali indicati.

E a settembre si ricomincerà con gli incontri settimanali, l’incontro di preghiera online del martedì sera per le amiche che desiderano vivere dei momenti di spiritualità condivisa, anche se impossibilitate ad incontrarsi di persona, l’appuntamento con gli incontri di meditazione del venerdì pomeriggio, ed il vero e proprio incontro GAR del sabato pomeriggio, con il cerchio delle confidenze e la testimonianza di un ospite a sorpresa, il tutto condito dalla chat wazzap di gruppo che fa da accompagnamento alla quotidianità delle amiche GAR.