Due ladri rapinano bar sull’Appia e poi tentano la fuga in bicicletta

glp-auto-700x150
sancarlo
GIORDANI
previous arrow
next arrow

Casagiove (Caserta) – Due uomini hanno rapinato nel cuore della notte scorsa il Royal Bar di Casagiove, situato sulla via Nazionale Appia. I due ladri, il 29enne Giuseppe Di Nuzzo di Maddaloni e il 27enne Carmine Di Saverio di Capodrise, sono entrati nell’esercizio commerciale armati di coltello e pistola (arma poi rivelatasi essere a salve) ed hanno intimato al titolare di consegnare loro il denaro custodito nella cassa: una volta raccolto il “bottino”, pari a circa 200 euro, i due si sono dati alla fuga, senza sapere che il loro tentativo di scappare sarebbe durato molto poco.

Di Nuzzo e Di Saverio, quest’ultimo già sottoposto alla misura degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico, si sono allontanati a bordo di due biciclette andando in due direzioni diverse per tentare di evitare la cattura, ma sono stati rintracciati ed arrestati poco dopo, uno a Marcianise e l’altro a Recale.

glp-auto-336x280
lisandro
SanCarlo50
previous arrow
next arrow

Poche ore prima di realizzare il colpo nel bar di Casagiove i due delinquenti avevano fatto ingresso nella pizzeria di Piazza Principe di Napoli, a Marcianise e, sempre con la minaccia di una pistola ed un coltello, si erano fatti consegnare la somma in contanti di di € 10,00, mandando poi in frantumi due vetrine.

Le successive perquisizioni personali e domiciliari hanno permesso di rinvenire in possesso dei due una pistola a salve, un coltello e la refurtiva asportata. Gli arrestati sono stati accompagnati presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.