Educamp Coni a Caserta: gimkana in bici, novità tra gli sport praticati

Ultima settimana di attività alla Scuola di Aeronautica ed alla Brigata Garibaldi. Gli specialisti con le stellette tengono corsi di sopravvivenza, orientamento con la bussola e utilizzo delle carte topografiche

Ultima settimana di attività per i circa 1000 ragazzi partecipanti quest’anno all’Educamp Coni, che si concluderà proprio in coincidenza con le ultime gare dell’Universiade dedicate alla finale di tiro con l’arco in piazza Carlo 3° di fronte alla Reggia. Un periodo di sano divertimento e di nuove esperienze, ormai diventato, dopo dieci anni di effettuazione, un punto di riferimento obbligato a Caserta per le vacanze sportive ospitare in due eccezionali location, e cioè i Centri Sportivi della Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare e della Brigata Bersaglieri Garibaldi. E ogni anno, oltre alle discipline di base (nuoto, atletica, pallavolo, basket, ginnastica, scherma, taekwondo), vengono proposte nuove attività: stavolta è tornata la pallatamburello, mentre la new entry si riferisce alle due ruote con la possibilità di utilizzare piccole biciclette su percorsi tipo gimkana con l’obiettivo di migliorare nei ragazzi l’approccio ad un mezzo non solo di finalità sportiva ma anche di mobilità sostenibile.

Grazie alla disponibilità della Federazione Ciclistica, di cui è Delegato provinciale Antonio Giordano, e in particolare della Società Sportiva Mtb Team Bike Maddaloni, di cui è responsabile Biagio Mazzarella, i ragazzi vengono coinvolti in vere e proprie prove di abilità a bordo delle minibici lungo i percorsi segnati da birilli, ostacolini ed altri elementi che riproducono situazioni praticabili anche nella realtà di ogni giorno.

Tra le attività che tengono più impegnati i ragazzi in primo luogo il nuoto con l’utilizzo delle piscine della Scuola di Aeronautica e della Brigata Garibaldi che offrono refrigerio e divertimento in queste giornate di grande calura e poi le attività didattiche curate dagli specialisti delle due strutture militari, che insegnano agli iscritti gli elementi di base per muoversi nella natura sia con metodologie di sopravvivenza di base, sia con  l’utilizzo di punti di riferimento per orientarsi e cioè, oltre la bussola, le stelle, il sole, la luna, l’orizzonte, inoltre l’uso delle carte topografiche.

La settimana conclusiva dell’Educamp 2019 inizierà lunedì 8 per concludersi venerdì 12 luglio.