Emergenza cinghiali. La Ugl Caserta scrive a Prefetto, Provincia e comuni

Il Segretario Provinciale della Ugl Caserta Ferdinando Palumbo ha inviato questa mattina una lettera al Prefetto di Terra di lavoro, al Presidente della Provincia ed ai sindaci di Caserta e Castel Morrone per richiedere la convocazione di un tavolo tecnico.

Oggetto, l’emergenza cinghiali che sta interessando numerose aree collinari. Questo il testo della missiva:

A seguito dei ripetuti avvistamenti di cinghiali registrati nella provincia di Caserta e considerando le problematiche, largamente documentate dalla stampa locale, che questi hanno causato agli automobilisti, la presente per richiedere la convocazione di un tavolo tecnico che sappia coniugare decoro, ma soprattutto che possa garantire misure a tutela della sicurezza e della salute dei tanti pendolari (lavoratori, studenti, pensionati, etc.) che quotidianamente percorrono le strade comunali e provinciali da e per la città di Caserta,  che sia capace altresì di preservare gli animali.

Si propone: Il varo di una campagna informativa da effettuarsi presso la cittadinanza dei comuni interessati dal fenomeno; Misure volte ad assicurare la scrupolosa rimozione dei rifiuti alimentari; Massiccia illuminazione delle tratte a rischio; Apposizione di reti di contenimento e segnaletica stradale nei tratti interessati.

“La sovrappopolazione degli esemplari va gestita con sapienza” ha commentato la Vice Segretaria Marianna Grande “col tempo potrebbero verificarsi episodi gravi di danni alle colture agricole. Abbiamo a cuore la sorte degli animali, ma bisogna contenerne numero e limitarne le scorazzate”.