Emergenza idrica, il sindacato Ugl Caserta scrive al Prefetto

Il perdurare delle condizioni climatiche, caratterizzate da una straordinaria ondata di caldo, che stanno lentamente prosciugando le riserve idriche nazionali, hanno spinto la Ugl Caserta scrivere una lettera al Prefetto di Caserta.

“Abbiamo richiesto la convocazione di un tavolo istituzionale volto a predisporre un piano d’emergenza che all’occorrenza possa garantire i dovuti approvvigionamenti per scopi industriali, agricoli e civili necessari a evitare nefaste ricadute occupazionali e pericolosi risvolti sanitari in provincia di Caserta” ha argomentato la Vice Segretaria Marianna Grande che ha siglato la missiva.

Sappiamo che le vasche provinciali di accumulo possono garantire l’irrigazione dei campi in condizioni di normalità, ma il 2022 si sta certo caratterizzando per condizioni eccezionali. I livelli idrometrici di Garigliano e Volturno lasciano spazio a preoccupazione e gli esperti stimano che durante questa settimana le temperature potranno varcare la soglia dei 40°”.