Emergenza sangue: Villa Fiorita di Capua raccoglie l’SOS dell’ASL Caserta e ospita l’unità mobile

Emergenza sangue, Villa Fiorita di Capua raccoglie l'SOS dell'ASL Caserta e ospita l'unità mobile

Servizio Trasfusionale e Avis Campania cureranno domani, venerdì 29, presso la clinica capuana, la I Giornata straordinaria per la raccolta del sangue per fronteggiare la grave carestia determinata dal caldo record e dall’aumento dei contagi Covid-19.

Giornate straordinarie di raccolta del sangue da domani alla Casa di Cura Villa Fiorita di Capua.

Dinanzi al Sos sull’emergenza sangue lanciato nelle ultime ore dal Servizio Trasfusionale (Sit) di Aversa presso l’Asl Caserta, il management e la direzione sanitaria della clinica capuana hanno subito messo a disposizione la struttura per la raccolta del plasma.

In sinergia con l’Avis Campania, già da domani mattina, venerdì 29, sarà possibile per chiunque volesse farlo, donare un po’ del proprio sangue in un periodo di grave carenza dovuto a due fattori essenziali: il caldo record che si sta registrando in queste settimane, e l’impennata di contagi da Covid-19 che, finora, non aveva mai raggiunto numeri così alti nei mesi più caldi dell’anno.

Un’unità mobile sosterrà nel piazzale antistante l’ingresso di Villa Fiorita, dalle ore 8 alle ore 12, dove personale medico e paramedico dell’Avis accoglieranno i cittadini che vorranno donare sangue, garantendo loro le analisi di laboratorio ed il ristoro offerto presso il bar della clinica.

“Con l’arrivo della stagione estiva, si riduce drasticamente il numero delle donazioni di sangue e, dunque, la disponibilità di emocomponente da trasfondere,. È inutile nasconderlo, stiamo attraversando un periodo di grave emergenza, che aggrava ulteriormente la situazione di crisi generale. L’emergenza  sangue ha importanti ricadute sulla possibilità di eseguire interventi chirurgici e per le terapie salvavita come nei beta talassemici”, sono le parole del dirigente responsabile del Servizio Trasfusionale dell’Asl Caserta, Saverio Misso.

“Il Sit dell’Azienda Sanitaria locale di Caserta, al fine di essere autosufficiente in termini di sangue disponibile, ha avviato una collaborazione con le case di cura convenzionate, in primis la nostra che ha subito dato la propria disponibilità, per organizzare raccolte mirate e invitare i donatori presso le autoemoteche che, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza, stazioneranno presso la nostra clinica già a da domani e poi, ciclicamente, ogni due settimane”, dichiara la Direttrice Sanitaria di Villa Fiorita di Capua, Daniela Percesepe.

“L’Avis ê la più grande Associazione di Volontariato Sangue d’Europa, esiste da 95 anni e da sempre opera in collaborazione con le strutture trasfusionali e al servizio degli ammalati. Avis è, pertanto, ben contenta di poter contribuire alla realizzazione di questo progetto mettendo a disposizione le proprie professionalità ed i propri automezzi, apprezzando la sensibilità mostrata dalla dirigenza e dal personale della Clinica Villa Fiorita di Capua”, dichiara Leonardo De Rosa, Direttore Sanitario Regionale di Avis Campania.